Caricamento in corso...
05 ottobre 2014

Massa accusa: "Chiedevo lo stop della gara da cinque giri"

print-icon

Il pilota brasiliano della Williams entra diretto sul tema della sicurezza, dopo l'incidente che ha coinvolto Bianchi : "La gara è iniziata troppo presto ed è finita troppo tardi. Non si riusciva a vedere niente". Hamilton: "Preghiamo per Jules"

"Già all'inizio della gara non si riusciva a guidare e a vedere niente": con queste parole Felipe Massa critica la gestione del GP del Giappone, riferendosi all'incidente che ha coinvolto Jules Bianchi, pilota della Marussia. "Quando c'era la safety car, erano cinque giri che gridavo alla radio che doveva fermarsi la gara, per la scarsa visibilità. Ma ci hanno messo troppo tempo e c'è stato un incidente", ha aggiunto il pilota della Williams.
Alonso: "Shock per Bianchi" - Non nasconde la propria preoccupazione Fernando Alonso: "Speriamo di avere subito buone notizie. Non capivo perchè la macchina sulla gru era una Sauber, poi mi hanno detto che era stata coinvolta anche la macchina di Jules", spiega lo spagnolo. "Condizioni sicure? Non saprei giudicare, ho fatto solo due giri all'inizio quando la visibilità era molto bassa. La bandiera rossa è stata una buona decisione e dopo tre curve mi sono fermato, quindi non posso giudicare".

Sutil: "Non commento" - Adrian Sutil, per ora unico testimone oculare dell'incidente, non vuole aggiungere nulla: "La cosa importante è la salute di Bianchi. Non voglio commentare in rispetto della sua salute".


Hamilton: "Preghiamo per lui" - Il primo pensiero del vincitore del Gran Premio va al pilota della Marussia: "E' stato un risultato grandioso per me e per il team, ma questo non importa perchè siamo tutti preoccupati per Jules. Non è finita come volevo e le mie preghiere sono per lui e per la sua famiglia".


Tutti i siti Sky