Caricamento in corso...
09 ottobre 2014

Valentino, pensiero a Bianchi: "Suzuka pista pericolosa"

print-icon
bia

Rossi e Lorenzo, nella conferenza stampa di Motegi, commentano l'incidente che ha coinvolto Jules Bianchi: "E' stato commesso un errore. Dovevano bloccare la gara con la safety car prima di far entrare una gru sul circuito"

Anche il mondo delle moto è scosso dal terribile incidente capitato a Jules Bianchi a Suzuka: del resto, anche le due ruote fanno tappa in Giappone, a Motegi. Nell'ambito della conferenza stampa collettiva il pilota della Yamaha, Valentino Rossi dice: "dovevano bloccare la gara con la safety car prima di far entrare una gru sul circuito".

A pochi giorni dalla sfida, è inevitabile per i piloti delle motomondiale parlare delle cause che hanno condotto al terribile impatto dello sfortunato pilota della Marussia. Nella conferenza stampa collettiva che ha visto protagonisti su tutti Marc Marquez, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo. "Stavo guardando la gara ed era difficile capire quanto stesse succedendo, poi però ho visto un video e devo dire che è stato un brutto incidente, auguro il meglio a lui e al mondo della Formula 1 - dice il leader del Mondiale -. Quando succedono cose del genere ci rendiamo conto dei limiti di quando si va su un circuito, bisogna capire cosa è successo in quella situazione e migliorare per il futuro. Non possiamo fare nulla se non sperare il meglio per lui e la sua famiglia".

Ancora più diretto Rossi: "E' davvero una brutta sensazione, la situazione di Jules è davvero disperata - sottolinea il fuoriclasse della Yamaha -. Io conosco Jules, non bene ma lo conosco, abbiamo corso insieme per un evento Ducati a Madonna di Campiglio. E' un bravo ragazzo, molto giovane e con grande talento. Suzuka è un circuito difficile e pericoloso, tanto che noi come moto ci siamo fermati dopo la caduta di Kato, peccato perché amo Suzuka ma è un circuito pericoloso. La sfortuna ha giocato un ruolo per quell'incidente, ma dovevano bloccare la gara con la safety car prima di far entrare una gru sul circuito. Jules è stato proprio sfortunato, credo abbiano fatto un errore, e credo che l'incidente sia avvenuto proprio per questo motivo".

Secondo Lorenzo "è un momento difficile per il mondo dei motori e per lo sport in generale. Non ho seguito la gara, ma Suzuka ha delle curve che in condizioni di bagnato possono essere pericolose. Il fatto che ci fosse una gru poi... Bisognava far uscire la safety car prima di far entrare un mezzo del genere sul circuito. E' un insegnamento per il futuro, ma - conclude lo spagnolo della Yamaha - adesso è troppo tardi e speriamo che Jules si riprenda al più presto".

La dedica di Fernando Alonso, invece, arriva su Twitter: il pilota spagnolo ha preparato un casco con la scritta "Tutti con Jules". 

Tutti i siti Sky