Caricamento in corso...
08 novembre 2014

Quelli eran giorni: quando il titolo si vinceva in Brasile

print-icon
200

Interlagos 2008, le lacrime di Massa: fu campione del mondo per soli 38", ma il titolo andò a Hamilton (Getty)

Negli ultimi dieci anni, per sette volte Interlagos ha rappresentato l'ultimo Gp stagionale e in sei occasioni ha laureato il campione del mondo. Domenica non accadrà: le sorti del Mondiale si decideranno solo ad Abu Dhabi

di Lorenzo Longhi
Declassato, suo malgrado. Il Gp del Brasile non è più l'ultimo, ma il penultimo della stagione. Non solo: grazie all invenzione di Ecclestone, quella che assegnerà i punti raddoppiati ad Abu Dhabi nella corsa conclusiva del Mondiale, San Paolo si è vista neutralizzare di fatto anche la possibilità di assegnare in Brasile il titolo piloti. Hamilton - che peraltro proprio qui un titolo l'ha vinto, ai danni di Massa - potrebbe infatti al massimo aumentare il vantaggio su Rosberg, anche di molto, ipotecando certo il Mondiale, ma non abbastanza per chiudere la pratica.

Decisivo. Negli ultimi 10 anni, solo in tre occasioni (2005, 2009 e 2010) Interlagos non ha rappresentato l'ultimo Gp stagionale, ma in ben sei occasioni ha assegnato il titolo piloti al termine della corsa: è accaduto nel 2005 e nel 2006 con Alonso, nel 2007 con Raikkonen, nel 2008 appunto con Hamilton, nel 2009 con Button e nel 2012 con Vettel. E' stata terra di sorrisi e lacrime, il Brasile, comunque di Gp indimenticabili. Potrebbe diventarlo, per qualcuno, anche quello di domenica, ma la certezza è che non sarà decisivo. E tanto basta.

Tutti i siti Sky