Caricamento in corso...
17 novembre 2014

Hamilton o Rosberg? Per il titolo sono affari di famiglia

print-icon

Ad Abu Dhabi, nell'ultimo Gran Premio della stagione , verrà assegnato il titolo piloti 2014. Il campionato è stato un assolo Mercedes: per la quarta volta Lewis si gioca il Mondiale in extremis, Nico sogna il colpo grosso

di Andrea Sillitti
Non solo la classifica, anche l'esperienza è dalla parte di Hamilton. E' la quarta volta che l'inglese si gioca il titolo all'ultima gara, solo la prima per Rosberg. Eppure i precedenti possono far ben sperare il tedesco visto che il compagno di squadra in queste occasioni non è sempre stato lucido: GP del Brasile 2007, il mondiale era nelle sue mani ma, messo sotto pressione da Alonso, anche lui su McLaren e ancora in corsa per il campionato, Lewis sbagliò completamente partenza e dopo poche curve andò lungo. Gara compromessa e Mondiale alla Ferrari di Kimi Raikkonen.

Un anno dopo a Interlagos quasi la stessa scena: quella volta Hamilton era in lotta con Massa, ma in caso di vittoria del ferrarista gli sarebbe bastato arrivare quinto per aggiudicarsi il titolo: sotto la pioggia Lewis guidò tutta la gara in difesa, a tre curve dal traguardo quando sembrava spacciato riuscì a superare Glock che aveva le gomme da asciutto e fece piangere i brasiliani.

Immagini passate alla storia, in pochi invece ricordano che l'inglese si è giocato un mondiale all'ultima gara anche nel 2010, proprio ad Abu Dhabi: la gara del famoso titolo perso da Alonso frenato dal russo Petrov. In corsa c'era anche Hamilton, staccato però di 24 punti: gli serviva vincere e sperare in una debacle degli avversari, invece arrivò secondo dietro Vettel: fu il tedesco a festeggiare.

Quattro anni dopo quel secondo posto ad Abu Dhabi gli basterebbe eccome mentre Rosberg deve vincere e sperare che almeno un altro pilota si inserisca tra lui e il compagno di squadra. E' la prima volta che Nico si gioca un mondiale in Formula 1, ma il figlio di Keke ha già vinto un titolo all'ultima gara. Nel 2005, primo campionato GP2, la categoria di preparazione alla F1: trionfo in Bahrain e attacco del finlandese Kovalainen respinto. Per questo, anche se classifica e esperienza dicono Hamilton, attenti a chi è già festeggiato nel deserto.

Tutti i siti Sky