Caricamento in corso...
20 novembre 2014

Ferrari, Alonso lascia: "Voglio nuovi stimoli"

print-icon

Ufficiale: dopo 5 anni, 1186 punti, 44 podi e 11 vittorie lo spagnolo lascia la scuderia di Maranello, che si lega per tre anni al tedesco. Nella prossima stagione la squadra sarà dunque formata da Kimi Raikkonen e Sebastian Vettel

Ora è ufficiale, Fernando Alonso lascia la Ferrari. Lo ha reso noto la scuderia di Maranello sul suo sito Internet aggiungendo. "E' una decisione difficile - ha commentato - lo spagnolo - ma allo stesso tempo molto ragionata, sulla quale dall'inizio alla fine ha prevalso il mio amore per la Ferrari".


Fiero dei secondi posti in Ferrari
- "Ora si apre un nuovo capitolo della mia carriera, era il momento di avere un nuovo progetto e stimoli nuovi". Nella conferenza stampa Fia alla vigilia del Gp di Abu Dhabi Fernando Alonso si è detto orgoglioso dei suoi cinque anni alla Ferrari. "Ne avevamo discusso anche l'anno scorso per essere onesti - aggiunge lo spagnolo - mentre lo scorso settembre avevo deciso di cambiare e il tempo dirà se è stata la decisione giusta. Sono estremamente fiero dei secondi posti in Ferrari, si chiude una porta e se ne apre una nuova".

Dopo l'addio a Fernando Alonso la Ferrari ufficializza anche l'arrivo di Sebastian Vettel dalla stagione 2015. Lo ha reso noto la scuderia di Maranello sul suo profilo twitter:
Agnelli: " - "C'è ancora una gara per chiudere la stagione, poi sono sicuro che Marchionne e chi avrà la gestione sportiva della squadra abbiano ben chiaro il percorso per riportare la Ferrari in cima al mondo". Lo afferma il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, commentando l'addio di Alonso alla scuderia del Cavallino. "Bisognerà però avere pazienza e aspettare il 2016 - aggiunge - perché credo che il 2015 sia ormai andato...".

Un lustro con il Cavallino -
Fernando Alonso lascia la Ferrari dopo 5 anni. L'ufficialità è arrivata da una nota della scuderia del Cavallino. "Fernando Alonso lascerà la squadra alla conclusione di questo campionato - si legge nella nota -, al termine di un quinquennio che ad oggi lo ha visto conquistare 1186 punti, 44 podi e 11 vittorie. La Scuderia Ferrari ha poi ringraziato Alonso "per il suo grande contributo, sia sotto il profilo umano che professionale". "Nell'albo d'oro dei piloti della Scuderia Ferrari Fernando Alonso avrà sempre un posto d'onore", ha dichiarato il Team Principal Marco Mattiacci. "A lui vanno i nostri più sentiti ringraziamenti per la sua straordinaria avventura con la Scuderia, durante la quale per due volte ha sfiorato il titolo mondiale. Siamo certi che un grande pilota come Fernando porterà sempre il Cavallino nel cuore, così come i tifosi della Ferrari continueranno a seguirlo con enorme affetto nei suoi futuri impegni".

Impressioni di settembre - "Credo di aver sentito che fosse il momento di provare un nuovo progetto, per trovare nuove motivazioni". Nella conferenza stampa del Gran Premio di Abu Dhabi, Fernando Alonso spiega la sua scelta di lasciare la Ferrari dopo cinque anni. "Non è stata una decisione facile da prendere, ne avevamo discusso già l'anno scorso ma abbiamo aspettato quest'anno visto che c'erano nuove regole, nuove macchine. Ma durante la sosta estiva, a settembre, ho sentito che era il momento di cambiare e solo il tempo dirà se la mia decisione è stata positiva o negativa". "Mi sono goduto questa esperienza e mi sento privilegiato per quello che abbiamo ottenuto e vissuto in questi anni - prosegue Alonso - Ho espresso il mio desiderio al team a settembre e loro hanno capito, mi hanno dato un grosso aiuto perché avevo un contratto di altri due anni, ma credo sia la cosa migliore per entrambe le parti. E' stata un'esperienza fantastica, sono contento e fiero di aver vissuto questi cinque anni in un team straordinario. Sono cresciuto come pilota e come persona, ho solo sentimenti positivi. Abbiamo lavorato bene, per tre volte sono arrivato secondo nel Mondiale ma sono fiero di questi secondi posti, del lavoro fatto.Ora e' il momento di chiudere una porta e aprirne una nuova".

Futuro in McLaren? - Alonso, però, non fornisce nessuna anticipazione sul futuro nonostante in molti lo diano per certo alla McLaren. "Da lunedì sarò un tifoso della Ferrari e spero di combattere per posizioni migliori in futuro ma sono contento e fiducioso per quello che farò", si limita a dire lo spagnolo. Che ha poi annunciato che correrà il Gran Premio di Abu Dhabi con un casco speciale, con le foto e gli autografi dei membri del team: "Sono stati parte di questa avventura fantastica, sono contento e fiero di loro e voglio portarli in pista con me".

Tutti i siti Sky