Caricamento in corso...
02 febbraio 2015

Test Jerez, secondo giorno: detta legge Vettel. Sorride Nasr

print-icon

Sul circuito andaluso proseguono le prove cronometrate. Il più veloce è sempre il tedesco della Ferrari, in 1:20.964. Quarto Hamilton, fermato nel finale da una perdita d'acqua. Sorride la Sauber, con il secondo tempo di Nasr, terza la Williams di Bottas

GLI AGGIORNAMENTI SUL TUO SMARTPHONE

Archiviata anche la seconda giornata di test a Jerez de la Frontera. Il miglior tempo è quello di Sebastian Vettel, che continua ad essere il più veloce di tutti: il ferrarista ha chiuso in 1.20.984, con un vantaggio di oltre otto decimi sulla Sauber di Felipe Nasr. Terzo Valtteri Bottas su Williams. Quarto tempo e debutto in pista per il campione del mondo Lewis Hamilton con la sua W06. 91 giri per il pilota inglese, oltre 60 in meno rispetto al compagno di squadra Rosberg. Problemi per la Red Bull di Danil Kvyat, che dopo aver danneggiato l'ala anteriore della sua RB11 ha girato per gran parte della mattinata senza poterla utilizzare. Fatica anche la McLaren. Dopo i soli 6 giri conclusi da Fernando Alonso nella prima giornata di test, non è andata meglio 24 ore dopo a Jenson Button: 5 giri e un'altra giornata a risolvere i problemi della power unit Honda.

Tutti i siti Sky