Caricamento in corso...
18 febbraio 2015

Test di Montmeló, atto I: la Ferrari a caccia di conferme

print-icon
kim

Kimi Raikkonen sarà il primo a scendere in pista a Montmeló con la SF15-T (Foto Getty)

Comincia giovedì la quattro giorni di prove sul circuito catalano, su cui si girerà anche dal 26 febbraio al 1 marzo . Dopo le ottime prestazioni di Jerez, Raikkonen e Vettel cercano risposte incoraggianti dalla SF15-T. Ma occhio alle solite Mercedes

di Claudio Barbieri
I piloti tornano in ufficio. L'orario, in effetti, è quello di un impiegato: 9-18. Il teatro, il Circuit de Barcelona-Catalunya a Montmeló, lo stesso che il prossimo 10 maggio ospiterà il GP di Spagna, quinta prova del Mondiale. Si tratta della seconda sessione di test dopo quella di Jerez de la Frontera. Sebastian Vettel e compagni saranno impegnati dal 19 al 22 febbraio, per poi tornare in pista dal 26 al 1° marzo. 4,65 km di lunghezza, 16 curve di cui 9 a destra e 7 a sinistra e soprattutto un lungo rettilineo che svelerà l'efficiacia delle nuove monoposto a livello di aerodinamica.


(Il circuito di Montmeló. Foto sito Formula 1.com)

Le conferme della Rossa -
In molti si sono interrogati sugli ottimi risultati ottenuti a Jerez. Sergio Marchionne, presidente della Ferrari, ha riportato tutti con i piedi per terra: "Ho fiducia, ma non mi aspetto i miracoli". La nuova SF15-T si è ben comportata a livello di power unit e affidabilità, ma ora deve superare il test dell'aerodinamica, uno dei punti deboli del 2014. Si dice, infatti, che chi è veloce sul rettilineo di Montmeló, lo è su tutti i circuiti del globo. A Maranello si affideranno per i primi due giorni a Kimi Raikkonen, che detiene il record della pista (1'21''670, realizzato nel 2008 proprio a bordo della Rossa), per poi proseguire lo sviluppo della monoposto con Sebastian Vettel, che sarà al volante sabato e domenica.



Mercedes e McLaren - La scuderia campione del mondo ha completato a Jerez un chilometraggio pari a 8 GP per 516 giri complessivi, il doppio di tutti i rivali. Vedere Hamilton (giovedì e sabato) e Rosberg (venerdì e domenica) davanti a tutti sarà quasi scontato. La McLaren Honda, che è sbarcata qualche ora prima degli altri in Catalunya per impegni promozionali, è chiamata al riscatto dopo il disastro dei primi test. Anche per questo, si affiderà al rodato Button nei primi due giorni, per lasciare ad Alonso la patata bollente negli ultimi due.

Le altre - Anche la Red Bull gioca subito la carta Ricciardo, in pista giovedì e venerdì, con Kvyat impegnato nel fine settimana. Rispetto a Jerez, ci sarà una monoposto in più. La Force India bagnerà l'esordio stagionale con la vettura del 2014, rinviando il debutto della VJM08 nella seconda sessione catalana che comincerà il 26 febbraio. Non resta che sperare nella clemenza del meteo (per sabato è prevista pioggia) per avere ancora maggiori riscontri in vista dell'esordio iridato, fissato per il 15 marzo a Melbourne.

Tutti i siti Sky