Caricamento in corso...
12 marzo 2015

GeoCircus: tedeschi, britannici e spagnoli i più presenti

print-icon
431

Le bandiere tedesca, britannica e spagnola l'una al fianco dell'altra: sono queste le tre nazionalità più presenti nel mondiale 2015 (Ansa)

INFOGRAFICA. Germania, Spagna e Gran Bretagna hanno tre piloti ciascuno: nessuno come loro. Poi Brasile e Finlandia. L'Asia, dopo l'uscita di scena di Kobayashi, perde il suo unico rappresentante

Rispetto allo scorso anno qualcosa è cambiato, ma non troppo. La geografia del Circus alla vigilia della stagione 2015 dice che le nazioni con più piloti al nastro di partenza sono Germania, Spagna e Gran Bretagna. Tutte con tre rappresentanti. Dietro di loro, con due, c’è il Brasile di Felipe Massa e Felipe Nasr e la Finlandia di Kimi Raikkonen e Valterri Bottas. Poi le altre nazioni con un solo driver: Francia, Venezuela, Messico, Russia, Svezia e Australia. La new entry di stagione è l’Olanda con il giovane debuttante Max Verstappen. A cui si potrebbe aggiungere Giedo Van Der Garde, pure lui olandese, che è in causa con la Sauber per avere il sedile di una delle due monoposto che prenderà parte al campionato. In tutto, sono dodici i Paesi rappresentati. Curiosità: nel GP d’Australia ci sarà anche la Danimarca. A fare da portabandiera, Kevin Magnussen, che sostituirà Fernando Alonso a bordo della McLaren.

Per quanto riguarda i continenti, gli europei, come sempre, sono i più presenti con 15 piloti su 20. Poi le Americhe: 4. Chiude l’Oceania con il solo Daniel Ricciardo. Uscito di scena Kamui Kobayashi, lo scorso anno alla Caterham, non ci sarà nessuno a rappresentare l’Asia.


Tutti i siti Sky