Caricamento in corso...
18 marzo 2015

La Manor promette: "Saremo pronti a gareggiare in Malesia"

print-icon
rob

Lo spagnolo Roberto Mehri, presente a Melbourne senza gareggiare, potrebbe tornare in pista in Malesia (Getty)

Il team principal John Booth assicura sulla presenza della scuderia britannica nel secondo Gp stagionale, dopo il forfait di Melbourne dovuto a problemi tecnici, malgrado lo staff e le attrezzature fossero presenti sul circuito di Albert Park

"Ci troviamo in una posizione estremamente migliore rispetto alla scorsa settimana. Lunedì partiremo per la Malesia e venerdì saremo in pista per le prove libere". Il team principal della Manor, John Booth, assicura sulla presenza della scuderia britannica nel secondo Gp stagionale, dopo che nello scorso week-end non è stata in grado di scendere in pista per problemi tecnici a Melbourne malgrado fosse presente sul circuito di Albert Park.

La Manor non è stata in grado di girare neanche nei test pre-stagionali. Secondo diversi organi di stampa il team di Dinnington si è presentato in Australia per ottenere il premio in denaro riservato alle prime dieci scuderie nella classifica costruttori: "Non è assolutamente così. Noi siamo entrati nel circus della F1 - spiega Booth ai Sky Sports - e ci sembrava importante essere a Melbourne e tentare di gareggiare. Ci abbiamo provato con tutte le nostre forze, ci siamo presentati con 40 persone e 30 tonnellate di attrezzature per essere in pista".

Tutti i siti Sky