Caricamento in corso...
18 marzo 2015

Van der Garde "scende" dalla Sauber, rescisso il contratto

print-icon
van

Giedo Van der Garde non è più sotto contratto con la Sauber (Getty)

Si è chiuso con il pagamento di una sostanziale somma di denaro il contenzioso tra la scuderia svizzera e il pilota olandese che aveva rivendicato un posto da titolare per il mondiale di F1 2015. La Sauber schiera Nasr e Ericsson

"Abbiamo raggiunto un accordo con la Sauber e il contratto che mi legava al team è stato risolto consensualmente". Il pilota olandese Giedo van der Garde annuncia sul suo profilo Facebook di aver raggiunto un intesa con la Sauber e di aver rescisso il contratto che lo legava per questa stagione al team svizzero. Il 29enne olandese avrebbe incassato 15 milioni di euro per scendere dalla Sauber e per porre fine all'azione legale nei confronti della scuderia svizzera.

"La Sauber ha pagato una consistente somma di denaro per non aver rispettato il contratto", aggiunge van der Garde non specificando l'entità della somma incassata. L'olandese, collaudatore nella stagione 2014, ha rivendicato in tribunale un volante da titolare per il Mondiale 2015 facendo riferimento ad un contratto ancora in vigore. La Sauber, che nella stagione attuale schiera Felipe Nasr e Marcus Ericsson, senza troppo successo ha provato invano a far valere le proprie ragioni prima in un tribunale svizzero e poi davanti ad un giudice australiano.

Van der Garde ha ammesso che la sua carriera in F1 "è probabilmente finita" ma spera di continuare a dimostrare il suo valore nel mondo dei motori.

Tutti i siti Sky