Caricamento in corso...
28 marzo 2015

Caldo e piogge improvvise: "Probabili le tre soste"

print-icon
gom

La strategia dei pit-stop e le gomme saranno importantissime per il Gran Premio della Malesia (Getty)

Il direttore di Pirelli Motorsport Hembery fa il punto sulla strategia migliore per il Gran Premio di Malesia. La gara di quest'anno sarà diversa dallo scorso anno: "Ci aspettiamo temperature dell'asfalto molto alte"

Tra caldo e pioggia improvvisa, il Gran Premio della Malesia è sempre un’incognita per piloti e scuderie. E domenica che strategia adottare? "L'intero weekend è una grande sfida: da un lato le alte temperature che mettono a dura prova soprattutto la mescola media, dall'altro la pioggia improvvisa". Paul Hembery, Direttore Motorsport Pirelli, ha fatto il punto sul comportamento degli pneumatici nelle qualifiche del Gp della Malesia a Sepang: "Il cinturato intermedio era stato utilizzato per una manciata di giri durante i test pre-stagione, ma quest'anno non avevamo ancora incontrato una pioggia così intensa e per la prima volta sono scese in pista le gomme full wet. Le gomme intermedie si sono comportate particolarmente bene, regalando un finale emozionante. La gara di quest'anno sarà molto diversa da quella dello scorso anno, perché l'inizio è stato anticipato di un'ora, condizione che potrebbe portare le temperature dell'asfalto a valori molto alti, superiori a quelli finora visti. Per questo una strategia a tre soste sembra essere l'opzione migliore".

Tutti i siti Sky