Caricamento in corso...
31 marzo 2015

L'ultima idea di Ecclestone: "Formula rosa prima dei GP"

print-icon
sus

La "scuderia mista" della Williams: Susie Wolff con Valtteri Bottas, Felipe Massa e Alex Lynn (Foto Getty)

Un campionato di F1 per sole donne. E' la trovata lanciata dal patron del Circus. "Ho suggerito ai team di fare un campionato a parte". Susie Wolff, non condivide: "Non mi sembra la strada migliore"

Bernie Ecclestone e le "quote rose". Per migliorare lo show e attirare nuovi sponsor. "Ho suggerito ai team di fare un campionato a parte", ha detto 'Big Bernie' alla stampa britannica dopo il gran premio della Malesia. Le donne hanno già esordito in Formula 1 insieme agli uomini, ma finora hanno trovato poco spazio. E' il caso di Susie Wolff, test driver della Williams e moglie del n.1  del capo della Mercedes, schierata dal suo team solo durante i test o nelle libere.
Ecclestone vorrebbe fare proprio di lei la grande star di un eventuale campionato rosa. "E' una buona idea per dare una vetrina alle donne", è il pensiero di Ecclestone. "Per qualche ragione le donne non riescono ad emergere e di certo non è perchè noi non le vogliamo. Attirerebbero un sacco di attenzione, pubblicità e probabilmente sponsor. Da qualche parte -ha aggiunto- dobbiamo iniziare e ho suggerito ai team di fare un campionato a parte. Forse in questo modo saremmo in grado di portarne qualcuna in F1. Potrebbero correre prima dell'evento principale, o forse il sabato nel giorno delle qualifiche così avrebbero un'attenzione tutta per loro". "Al momento -ha precisato- è solo un pensiero, ma sarebbe una cosa super per la F1 e per l'intero weekend di gara".

L'idea però è già stata accolta con scarso entusiasmo dalla stessa Wolff: "Non mi sembra la strada migliore", ha detto la collaudatrice britannica della Williams.

Tutti i siti Sky