Caricamento in corso...
31 marzo 2015

Fiducia per Monza: "Troveremo un compromesso con Ecclestone"

print-icon
cir

Fiducia per il rinnovo del contratto per la Formula 1 del Gran Premio di Monza (Getty)

Il consigliere della Sias, che gestisce l'autodromo, Ivan Capelli, è ottimista per il rinnovo del contratto con la F1: "Faremo capire qual è l'importanza del Gran Premio d'Italia"

“Finora Ecclestone non è stato in grado di capire fino a quanto sia importante il Gran Premio di Monza, noi faremo in modo che lo capisca. A maggio inizieranno le trattative, siamo certi di poter trovare un compromesso". Il consigliere Sias e presidente dell’Aci Milano, Ivan Capelli, nel corso di una conferenza stampa del nuovo Consiglio di amministrazione della società che gestisce l’autodromo di Monza (la Sias), è fiducioso: Monza rimarrà nel calendario della Formula 1 anche in futuro.

"Il taglio del Gran Premio di Germania mostra che il patron della F1 non guarda in faccia a nessuno, ma il pubblico tedesco potrebbe confluire qui”, ha aggiunto Capelli  prima di rivelare quanti soldi chiede la Formula 1 per confermare l’accordo: "Tra i 19 ed i 25 milioni di euro, mentre a Monza gli introiti del Gran Premio si aggirano sui 25 milioni".

Gli obiettivi per il circuito di Monza, sono grandi, oltre al rinnovo del contratto per la Formula 1, "motori, riqualificazioni, eventi, sport a 360°", secondo quanto ha riferito la nuova cordata insediatasi quattro mesi fa e che prospetta un bilancio 2015 in pari ed un raddoppio per il 2016.

Tutti i siti Sky