Caricamento in corso...
07 aprile 2015

Ferrari in Cina con furore per ridurre il gap Mercedes

print-icon
fer

Dopo l'exploit in Malesia , la Rossa tenterà di confermarsi in Cina dove, però, le caratteristiche del circuito sono meno favorevoli rispetto a Sepang. Sulla pista di Shanghai la Pirelli porterà intanto le medie e le soft, come già fatto in Australia

Dopo l'exploit in Malesia, la Ferrari tenterà di confermarsi in Cina dove, però, sulla carta le caratteristiche del circuito di Shanghai sono meno favorevoli rispetto a quelle di Sepang. Sulla pista malese la Rossa ha messo in luce il ritrovato feeling con le gomme in condizioni estreme, un vantaggio che domenica sarà meno evidente.


Il gap con la Mercedes non è stato ancora colmato, ma la Ferrari se la potrà giocare in tutte le gare quest'anno. Quello del Gp di Cina non è uno dei circuiti più favorevoli alla Rossa per le caratteristiche e il lungo rettilineo, ma là confermerà di essere molto forte sul passo gara.

Sul circuito di Shanghai la Pirelli porterà le medie e le soft come già fatto nella prima gara in Australia all'Albert Park di Melbourne. In Cina dovrebbe esserci una temperatura fra gli 11 e i 15 gradi con il 10% di possibilità di pioggia il giorno della gara e con alta chance di variabilità nel corso del weekend. Di sicuro la Ferrari metterà pressione alla Mercedes, che sarà costretta a spingere di più e forse anche ad anticipare alcuni sviluppi.

Dalla resurrezione Ferrari ai tormenti dell'ex di Maranello, Fernando Alonso, sul cui incidente restano ancore diverse ombre e vengono fatte continue ipotesi. L'ultima riguarderebbe un errore da parte dell'equipe medica intervenuta sul luogo nelle fasi successive all'impatto. Gli sarebbe stata somministrata una dose eccessiva di calmanti.

Tutti i siti Sky