Caricamento in corso...
09 aprile 2015

Massa: "Vogliamo migliorare". Button: "Siamo in crescita"

print-icon
mas

Felipe Massa accanto a Sebastian Vettel in conferenza stampa a Shanghai (Getty)

Conferenza dei piloti alla vigilia del GP della Cina . Il brasiliano della Williams: "Non possiamo lamentarci dell'avvio di stagione". Il britannico della McLaren ottimista: "Stiamo lavorando molto bene, sento che non abbiamo tirato fuori ancora il meglio"

"Credo che non possiamo lamentarci del nostro avvio di stagione, ogni pilota e ogni team vorrebbero sempre arrivare primi, ma siamo terzi in campionato e abbiamo raccolto punti". Felipe Massa difende la Williams alla vigilia del terzo fine-settimana del Mondiale di Formula 1. Si corre in Cina, il brasiliano sa che la sua squadra deve crescere ma è ottimista. "Vogliamo migliorare ed essere competitivi, abbiamo visto che in Malesia la Ferrari è andata molto bene e credo che sia il team che è migliorato di più - ha spiegato l'ex ferrarista -. Noi dobbiamo migliorare per competere, avvicinarci e magari andare anche meglio delle nostre rivali, ma vedremo gara dopo gara dove siamo. Però credo che finora non possiamo lamentarci dell'avvio di stagione. Credo che ci sia sempre un margine di crescita, sappiamo che bisogna continuare a lavorare per potenziare la macchina, migliorare il passo-gara, i pit stop. In Cina avremo alcuni nuovi pezzi come gli altri team, vedremo a che punto siamo".

A Massa piace il circuito di Shanghai. "E' una bella pista, con rettilinei molto lunghi, dal 2004 a oggi abbiamo visto quanto questo Paese sia cresciuto, ricordo che i primi anni ci volevano due ore per arrivare al circuito, adesso le cose sono migliorate. E' un piacere vedere quanti tifosi ci seguono, anche se vorremmo vederne di più qui al circuito, forse si dovrebbe fare qualcosa dal punto di vista dei prezzi - spiega Massa -. Qui ho ricevuto tanto affetto e tanti regali, anche a me come a Vettel hanno regalato un panda, poi molti libri pieni di foto e anche tanti regali per mio figlio".

Button è fiducioso - "E' sempre complicato quando cominci la stagione senza aver macinato molti chilometri, è stata una sorpresa per noi non chiudere la gara. Per il mondo esterno da Melbourne alla Malesia non lo è stato ma a Sepang abbiamo fatto un passo avanti molto grande, siamo riusciti a raccogliere tante informazioni per progredire". Vede il bicchiere mezzo pieno il pilota britannico della McLaren, Jenson Button, nonostante i pessimi risultati della scuderia nell'ultimo Gp. "Stiamo lavorando molto bene, sento che non abbiamo tirato fuori ancora il meglio, spero di farlo in questo week-end - prosegue il campione del mondo del 2009 pensando all'appuntamento del fine settimana a Shanghai -. Abbiamo il morale alto perché vediamo davanti a noi un grande futuro ma c'è ancora tanto da fare". Inutile cercare motivi di frizione tra Button e Fernando Alonso, ipotesi seccamente smentita dal pilota britannico in conferenza  stampa: "Non credo sia questo il caso. Per noi è importante migliorare piuttosto che battere il compagno di squadra, quello che conta è arrivare a punti – sottolinea -. Questo è un circuito molto divertente per i piloti, negli ultimi anni gli spettatori sono aumentati. E' tutto molto bello e speriamo che questo Gp continui a crescere".

Tutti i siti Sky