Caricamento in corso...
09 aprile 2015

Kimi, Autunno 2007: campione anche grazie a Dennis e Alonso

print-icon
leo

Anche sul web la rubirca del nostro opinonista Leo Turrini

I MISTERI DI TURRINI . Raikkonen vinse con la Ferrari in un pomeriggio brasiliano. Senza l'astio tra Ron e Fernando (oggi di nuovo soci), a quell'epilogo non si sarebbe arrivati. Il 7 ottobre Hamilton, pupillo McLaren, comandava il GP della Cina

di Leo Turrini
Narrano le cronache che Kimi Raikkonen conquistò il suo Mondiale al volante della Ferrari in un tumultuoso pomeriggio brasiliano, nell’Autunno del 2007. Ed è vero. Ma è anche vero che se non ci fosse stato un astio feroce tra Ron Dennis e Fernando Alonso (oggi di nuovo soci…), beh, a quell’epilogo non si sarebbe mai arrivati. Infatti il 7 ottobre del fatidico 2007 Lewis Hamilton, pupillo McLaren, era al comando del Gran Premio della Cina.

E avrebbe probabilmente vinto la gara (e il titolo) se Dennis, al muretto, non avesse avuto paura di…Alonso, che ancora guidava la McLaren ma che era in rotta con la scuderia britannica dopo la rovinosa spy story. Morale: temendo una rimonta dello spagnolo, il boss del team ritardò la chiamata ai box del giovanissimo Lewis. E quando il Nero fu costretto al pit stop, ormai le sue gomme erano…sui cerchioni: nemmeno arrivò al garage dai suoi meccanici, si intraversò nella ghiaia e non si mosse più! Non solo: Alonso si fece battere da Raikkonen e incredibilmente il ferrarista, con il Gp del Brasile ancora a disposizione, ebbe la chance di laurearsi campione.

Tutti i siti Sky