Caricamento in corso...
18 aprile 2015

Lewis, pole nel deserto: quarta consecutiva. Vettel è super!

print-icon

Il pilota britannico chiude in 1.32.571, soffiando il primo tempo al ferrarista solo negli ultimi secondi. Terzo crono per l'altra Mercedes di Rosberg, poi Raikkonen. Segnali di ripresa dalla Red Bull. I RISULTATI

Qui il commento di Antonio Boselli dopo le qualifiche

Il britannico Lewis Hamilton, al volante di una Mercedes, ha conquistato la pole position nel GP del Bahrain, quarta tappa del Mondiale, in 1.32.571. Secondo miglior tempo, e quindi prima fila, per il ferrarista Sebastian Vettel. Poi Nico Rosberg (Mercedes), terzo, e Kimi Raikkonen. Per Hamilton è la quarta pole consecutiva!
Dominio Lewis - Il britannico era stato il più veloce già nel Q1 - unico a scendere sotto il muro dell'1'34"- con 1'33"928 e nel Q2 in 1'32"669. Subito dopo Raikkonen, che nell'occasione era stato più lento del britannico di quasi nove decimi (1'33"540).
La terza fila - Da qui partiranno le Williams del finnico Valtteri  Bottas (1'33"381) e del brasiliano Felipe Massa (1'33"744). A completare la top ten l'australiano Daniel Ricciardo (Red Bull -  1'33"832), il tedesco Nico Hulkenberg (Force India - 1'34"450), lo  spagnolo Carlos Sainz (Toro Rosso -1'34"462) e il francese Romain  Grosjean (Lotus - 1'34"484).

Così le Libere 3
- Sebastian Vettel aveva chiuso le libere 3 ad un soffio da Lewis Hamilton. L’inglese della Mercedes aveva fatto segnare il miglior tempo nelle ultime prove. Il campione del mondo in carica, al volante della sua Mercedes, ha girato in 1'34"599, precedendo di 69 millesimi Vettel. Terzo posto per il tedesco Nico Rosberg (1'34"968) su Mercedes, che si è piazzato davanti alla seconda Rossa del finlandese Kimi Raikkonen (1'35"141). In quinta e sesta piazza le Williams del finlandese Valtteri Bottas (1'35"393) e del brasiliano Felipe Massa (1'35"471). A completare la top ten il venezuelano Pastor Maldonado (Lotus - 1'36"307), l'australiano Daniel Ricciardo (Red Bull - 1'36"335), il tedesco Nico Hulkenberg (Force India - 1'36"421) e il brasiliano Felipe Nasr (Sauber -1'36"429).


Tutti i siti Sky