Caricamento in corso...
08 maggio 2015

GP Spagna, Rosberg non ha dubbi: "Vi farò divertire"

print-icon
nic

Nico Rosberg non ha dubbi: "In Spagna pole position e vittoria" (Getty)

Al circuito di Montmeló il tedesco della Mercedes ha una certezza: "Prometto pole e vittoria". C'è fermento anche in casa Ferrari, tra attesa per il nuovo pacchetto aerodinamico e il caso Massimo Rivola

di Carlo Vanzini
"Prometto a Sky Italia che vi farò divertire, pole position e vittoria", parole di Nico Rosberg. Certo tra Hamilton superstar e l’attesa per gli sviluppi Ferrari, parlare in partenza di Rosberg sembra un po’ folle e antigiornalistico, ma, se Nico si rivolge direttamente a voi amici di Sky, promettendovi una storia diversa rispetto alle botte prese fino ad ora da Hamilton, allora diamogli un po’ di credito e magari voi, seppur tifosi della Ferrari, anche un po’ di incitamento anche perché serve davvero che qualcuno fermi Lewis, se non sarà la Ferrari a farlo.

Hamilton, l'umano - Hamilton si dichiara umano, di risposta a Lauda che lo definisce extraterrestre. Gli altri hanno bisogno che tutto il pacchetto, pilota-macchina, Lewis-Mercedes, sia più umano per riuscire a batterlo. In casa Ferrari aspettano le prove libere (ore 10 e 14 Live e in esclusiva su SKYSPORTF1HD) come se fossero già qualifica e gara, perché, un conto è presentarsi qui con l’idea di un evoluzione aerodinamica che porterà 3-4 decimi di velocità in base alle simulazioni, un conto è vedere cosa risponde l'asfalto.


Vettel e la nuova Rossa - Vettel ci crede, "spero che il nuovo pacchetto aerodinamico ci permetta di chiudere il gap", e crede anche che sia giusto rinnovare Raikkonen, "se continuasse con noi sarà importante per noi, sta facendo un lavoro eccezionale". Iceman, al tempo Kimi Raikkonen, ritorna sullo stesso ritornello del post gara in Bahrain, "tornare sul podio e arrivare secondo fa piacere, ma voglio vincere".


Caso Rivola - Insomma l’energia non manca in casa Ferrari, alle prese anche con caso da gestire. Massimo Rivola, direttore sportivo della Rossa non è presente in Spagna, strano per uno che in 17 anni tra Minardi, Toro Rosso e Ferrari, non ha perso una corsa per di più alla prima gara europea, così fondamentale nella rincorsa mondiale. Le voci sono partite impazzite: allontanato, sospeso, si vocifera anche di un "parcheggio" momentaneo per un’indagine interna in corso. Dalla Ferrari, non con un comunicato ufficiale, ma a parole, smentiscono tutto, "è rimasto a casa per problemi personali e per stare con la famiglia", caso chiuso, qui, se ne riparlerà a Monaco. Intanto il ruolo è stato preso ad interim da Diego Ioverno, già responsabile attività in pista della Ferrari. 

Le prospettive di Alonso -
Adesso si aspetta l’accensione dei motori per avere le prime risposte, anche da un non dimenticato Alonso, ci mancherebbe è a casa sua, "puntiamo ai punti" e di questi tempi per una Mclaren che cambia anche colore sarebbe già un successo. E allora sotto pronti a seguire il week end, fidandoci di Rosberg che ci farà divertire e degli altri tutti carichi come boiler, perché a perdere qui non ci sta nessuno.

Tutti i siti Sky