Caricamento in corso...
21 maggio 2015

GP Monaco, la strategia dopo la pioggia: prevista una sosta

print-icon
gom

Con il nuovo asfalto, a Monaco il degrado delle gomme è ridotto al minimo. Prevista una strategia a una sosta (Getty)

L'acquazzone nel corso delle libere 2 , ha limitato la possibilità di provare i nuovi pneumatici supersoft. Il nuovo asfalto di Montecarlo, però, ha limitato il degrado delle gomme. Hembery di Pirelli Motorsport: "Possibile un solo pit-stop"

"Non abbiamo visto giri molto significativi oggi. Mi spiace per i fan che non hanno visto molta azione in pista". Paul Hembery, Direttore di Pirelli Motorsport fa il punto sul comportamento delle gomme nelle libere del giovedì del Gran Premio di Monaco. La pioggia ha fermato l’attività delle scuderie. Le nuove gomme supersoft, non le ha potute testare nessuno. "Saranno provate effettivamente per la prima volta solo sabato mattina e sarà un momento cruciale in termini di definizione delle strategie e del set-up della gara”.

I vantaggi del nuovo asfalto – E’ difficile estrapolare i dati dalla sessione del giovedì, Hembery però fa una previsione: "Il nuovo asfalto dovrebbe ridurre ulteriormente l’usura e il degrado su quella che è già la pista meno faticosa dell’anno per gli pneumatici. Ciò rende fattibile una strategia ad una sola sosta, anche se alcuni team potrebbero tentare di ottenere un vantaggio facendo qualcosa di diverso. Domani – aggiunge - mostreremo un nuovo concetto di pneumatico GP2, che sottolinea la nostra capacità di produrre diverse soluzioni di pneumatici per soddisfare ogni richiesta".

Tutti i siti Sky