Caricamento in corso...
24 maggio 2015

Mea culpa Mercedes: "Hamilton ha perso a causa nostra"

print-icon

"Una nostra decisione, tutto quello che possiamo fare è scusarci": il team principal del team tedesco, Toto Wolff, si scusa con il suo pilota per l'inspiegabile decisione di richiamarlo ai box quando era saldamente al comando del Gp di Monaco

"Hamilton ha perso il Gp per una nostra decisione, tutto quello che possiamo fare è scusarci". Il team principal della Mercedes, Toto Wolff, si scusa con il suo pilota Lewis Hamilton per l'inspiegabile decisione di richiamarlo ai box, quando era saldamente al comando del Gp di Montecarlo, in regime di safety car a 13 giri dalla fine. Hamilton ha chiuso così al terzo posto alle spalle del compagno di squadra, Nico Rosberg e della Ferrari di Sebastian Vettel.


"Il pit-stop? Non è stato semplice per me. Cercheremo di capire tutti insieme cosa è successo. Ora penso solo a cercare di vincere la prossima volta". Hamilton commenta così l'inspiegabile decisione del suo team di richiamarlo ai box. Decisione che ha regalato la vittoria al compagno di squadra Rosberg, davanti alla Ferrari di Vettel, con l'inglese relegato in terza piazza. "Il team è fantastico e sono grato per il lavoro che fanno. Complimenti a Vettel e Rosberg", conclude sportivamente Hamilton.

"E' andata così, nelle corse sono cose che succedono. Sono contento, per Lewis era difficile ripartire con le gomme soft fredde e a me è andata bene. Sono stato fortunato, mi godo il momento ma dovrà lavorare duramente perché Hamilton oggi era più veloce di me". E' questo il commento di Rosberg, che si riconferma campione nel Gp di Monaco.

Tutti i siti Sky