Caricamento in corso...
24 maggio 2015

Il pit-stop che non ti aspetti: e Lewis si gioca la vittoria

print-icon

IL VIDEO. Dalla pole al trionfo: sembrava scritto il finale del weekend di Hamilton, invece ci ha pensato il suo stesso team a rovinargli la festa, con la sosta ai box che lo fa scalare dalla prima alla terza posizione a 13 giri dal termine

Mossa inspiegabile targata Mercedes, sul circuito di Montecarlo: in occasione della safety car dopo l'incidente della Toro Rosso di Max Verstappen al 64esimo giro, il team tedesco richiama ai box per il secondo pit-stop Lewis Hamilton, fino a quel momento saldamente al comando della gara. Al rientro in pista il britannico si ritrova non solo dietro al compagno di scuderia Nico Rosberg, che resta davanti in scioltezza negli ultimi 13 giri, ma anche alla Ferrari di Sebastian Vettel.


Nel post gara le scuse del team principal della Mercedes Toto Wolff: "E' solo colpa nostra se Lewis ha perso il GP", mentre il diretto interessato lascia furioso la monoposto e taglia corto sulla vicenda. "Cercheremo di capire tutti insieme cosa è successo. Ora penso solo a cercare di vincere la prossima volta", spiega il britannico.

Tutti i siti Sky