Caricamento in corso...
23 agosto 2015

Vettel: "Sono furibondo, è inaccettabile". Replica Pirelli: "Problema di usura"

print-icon
Vet

Il pilota della Ferrari sulla gomma esplosa: "Se fosse successo 200 metri prima, ora sarei a 300 all'ora contro le barriere all'Eau Rouge. Foratura? Cavolate". Hembery risponde: "Ha fatto 28 giri, gli altri al massimo venti". Raikkonen: "Fatto del nostro meglio"

"Non è stata una foratura, la gomma è esplosa. E' stato un enorme guasto che non dovrebbe  succedere. Non c'è stato nessun avvertimento. Sono contento di essere  qui. Spiegazioni dalla Pirelli? Meglio che non dica nulla...".  Sebastian Vettel è furioso dopo l'epilogo del Gp del Belgio. Il  tedesco ha visto sfumare il podio al penultimo giro dopo un problema  alla gomma posteriore destra.

 

Il rischio - "Meritavamo di essere anche più di terzi e non ci siamo riusciti,  queste sono le gare. Ma avrei potuto uscire di pista o poteva  succedere qualsiasi cosa. Se questo fosse successo 200 metri prima non sarei qui a rispondere alle domande ma sarei a 300 all'ora contro le barriere all'Eau Rouge, questo è inaccettabile", dice a chiare lettere il driver di Heppenheim ai microfoni di Sky.

 

Come Rosberg - "E' successo qualcosa di simile venerdì senza che sia stato evidenziato a sufficienza", sottolinea Vettel facendo riferimento alla foratura di Nico Rosberg durante le libere. "Per Rosberg si è parlato di un detrito, sono tutte cavolate. Non c'è nessuna spiegazione per quello che è successo, non è stato sicuro", ha concluso il pilota della Ferrari.

 

La risposta della Pirelli - "Il problema capitato a Vettel è legato all'usura, completamente diverso rispetto a quello di Rosberg di venerdì, dovuto ad un taglio per un detrito". Così il direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery, sullo scoppio della gomma del ferrarista. "Vettel ha fatto 28 giri, gli altri al massimo venti. Comunque valuteremo i dati con la squadra".

 

La Ferrari di Raikkonen - "Ovviamente non possiamo  essere contenti di come è finita la gara, abbiamo avuto dei problemi  ieri ma comunque volevamo un risultato migliore. Ci abbiamo provato,  abbiamo cercato di fare del nostro meglio". Kimi Raikkonen si esprime  così dopo il settimo posto in rimonta nel Gp del Belgio. "Alla fine  abbiamo avuto qualche problema alle gomme anteriori, ma a parte questo la macchina andava molto bene", dice ai microfoni di Sky il  finlandese, già proiettato alla prossima gara in Italia. "Abbiamo  fatto alcuni cambiamenti e sarebbe molto bello fare un buon weekend a  Monza, vogliamo fare una bella gara e un buon risultato".

Tutti i siti Sky