Caricamento in corso...
07 settembre 2015

Hamilton a Milano: "Fischi a Monza? Non li ho sentiti..."

print-icon

Il campione del mondo di F1 al Museo di Scienza e della Tecnica per un evento legato al main sponsor della Mercedes. Sull'arrivo in moto al GP: "Vettel in vespa? Lo scooter è più da ragazze...". Sul caso gomme: "La piccola differenza alla fine non ha fatto la differenza". Poi la visita a Expo

 

Giornata milanese per il vincitore di Monza, Lewis Hamilton. Dopo aver dominato il Gran Premio d’Italia, il pilota della Mercedes ha partecipato a un evento organizzato dalla Petronas prima di visitare l’Expo 2015 a Rho. "Vicino a Senna? Lo guardavo da piccolo, è un onore essere vicino a eguagliare i suoi Mondiali, aver solo un Gp vinto in meno dei suoi 41. Ma io voglio andare oltre - ha spiegato il campione del mondo della Mercedes -. Comunque questa stagione non è chiusa e devo continuare a correre con la stessa mentalità. L'obiettivo è vincere ogni gara e le Ferrari nell'ultima hanno fatto passi avanti, in qualifica e in corsa".

 

I fischi a Monza - Nel corso di un’intervista a Sky, Hamilton è tornato a parlare anche dei fischi sul podio di Monza: “Non li ho sentiti ma li capisco. Si correva in casa della Ferrari. Amo l’Italia”. E sull’arrivo in moto all’Autodromo domenica mattina: “Beh, divertente. Vettel è arrivato con una vespa? No, io sono più da moto. Gli scooter mi sembra vadano meglio per le ragazze". E sul caso gomme al GP d'Italia: "Alla fine la piccola differenza non ha fatto la differenza".

 

Visita a Expo - Il pilota Mercedes si è poi recato in visita all’Esposizione universale di Rho, dove è stato ospite del padiglione della Malesia. Dopo la visita, il pilota ha incontrato una quarantina di studenti della facoltà di ingegneria del Politecnico di Torino. E a chi gli chiedeva se il terzo titolo possa considerarsi sempre più vicino ha risposto così: "Lavoro per questo. Quando ero piccolo non pensavo di raggiungere questi risultati. Sono stato fortunato ad avere una famiglia che mi ha sempre sostenuto, ma nella mia carriera ho sempre dovuto vincere". A proposito del nostro Paese, Hamilton ha infine rivelato di essere innamorato della nostra cucina: "Pasta, pizza ma soprattutto gelato. Quando sono a Montecarlo appena posso mi metto in macchina e in un quarto d'ora sono in Italia per prendermi un gelato". 

 

 

Tutti i siti Sky