Caricamento in corso...
19 settembre 2015

Ferrari, la ruota gira: pole di Vettel a Singapore, Kimi terzo. Soffre la Mercedes

print-icon
fer

Dopo una grande terza sessione delle Rosse, arriva anche il colpaccio di Seb nelle qualifiche: chiude in 1:43.885. A Maranello la pole mancava da 60 GP. Secondo crono per la Red Bull di Ricciardo (+0.543), poi l'altra Rossa del finlandese (+0.782). Indietro le Frecce d'argento, con Hamilton quinto e Rosberg sesto

Ferrari super a Singapore, nel sabato di qualifiche del tredicesimo GP stagionale. Sebastian Vettel ha ottenuto la pole position con il tempo di 1:43.885. Secondo e quarto tempo per le Red Bull, che con Ricciardo e Kvyat confermano una netta crescita del team austro-britannico, mentre al terzo posto si è piazzata l'altra Rossa di Kimi Raikkonen. Incredibilmente in difficoltà la Mercedes che piazza in
terza fila i suoi due piloti, con Lewis Hamilton staccato di 1"4 3 autore del quinto tempo (1'45"300), mentre Nico Rosberg è sesto (1'45"415).

Finalmente!
- La Ferrari con Vettel spezza un digiuno che durava da 60 Gran Premi, ovvero dal Gran Premio di Germania del 2012 (con Alonso). Per Vettel, invece, un simile exploit in qualifica mancava dal Gp del Brasile del 2013Al suo fianco partirà il suo ex compagno di squadra Daniel Ricciardo con mezzo secondo di ritardo (1'44"428). Seconda fila fotocopia della prima con Kimi Raikkonen terzo (1'44"667) e Daniil Kvyat quarto (1'44"745). Quarta fila per la Williams di Valtteri Bottas e per la Toro Rosso di Max Verstappen. In quinta Felipe Massa (Williams) e Romain Grosjean con la Lotus.

L'ultima sessione di libere - Dominio Ferrari c'era stato già nelle terze prove libere, con Vettel che aveva fatto segnare il miglior tempo in 1:45.682 precedendo il compagno di squadra (1:46.132) e le due Red Bull del russi Daniil Kvyat (1:46:167) e dell'australiano Daniel Ricciardo (1:46.359). Quinto e sesto posto per le Mercedes dell'inglese Lewis Hamilton (1:46.802) e del tedesco Nico Rosberg (1:47.223), staccati di oltre un secondo dal  4 volte campione del mondo.

Tutti i siti Sky