Caricamento in corso...
26 settembre 2015

Riecco la Mercedes: a Suzuka pole di Rosberg. Hamilton insegue. Vettel 4°, Raikkonen 6°

print-icon
ros

Il tedesco Nico Rosberg (Mercedes) è il poleman del GP di Suzuka (Foto Getty)

Quello giapponese potrebbe essere un GP decisivo per l'assegnazione del titolo piloti. Dopo il flop a Singapore, le Frecce d'argento sono tornate a fare paura: Nico il più veloce anche nelle Libere 3, Lewis staccato di 76 millesimi. Spaventoso botto di Kvyat nel Q3, più indietro le Ferrari

 

Nico Rosberg partirà dalla pole position, nel GP del Giappone in programma a Suzuka. Con il tempo di 1'32"584, il tedesco della Mercedes avrà al fianco il compagno di scuderia Lewis Hamilton (1'32"660). Terzo Valtteri Bottas (Williams-Mercedes), 4.a la Ferrari di Sebastian Vettel (1'33"245), 6° il compagno Kimi Raikkonen (1'33"347).

Kvyat da paura - Le qualifiche sono state interrotte a causa di un bruttissimo incidente occorso a Daniil Kvyat (IL VIDEO). Il pilota della Red Bull è andato a sbattere violentemente contro le barriere, distruggendo la propria vettura. Il 21enne russo non ha subito conseguenze dopo l'impatto. A quel punto è stata sventolata la bandiera rossa e le prove si sono dovute concludere con un paio di minuti d'anticipo, mentre le Ferrari andavano a caccia di un possibile terzo miglior tempo.
 

Q2 -  In 1'32"632, Rosberg è stato il più veloce anche seconda manche delle qualifiche, precedendo di un decimo e mezzo il compagno Hamilton e Raikkonen (Vettel sesto). Rimaste fuori dalla lotta per la pole Nico Hulkenberg (Force India) - che deve scontare una penalità di tre posizioni sulla griglia per l'incidente con Massa a Singapore -, Carlos Sainz (Toro Rosso), Pastor Maldonado (Lotus), Fernando Alonso (McLaren) e Max Verstappen.

Q1 - Le qualifiche erano però cominciate nel segno di Hamilton. Il leader della classifica iridata, nel Q1, aveva fermato il cronometro a 1'32"844, precedendo di 171 millesimi Rosberg. Terzo Raikkonen, settimo Vettel con l'altra Ferrari. Avanti nel Q2 Max Verstappen (ottavo) che però nel finale della prima manche si è fermato lungo la pista con la sua Toro Rosso. Fuori invece Jenson Button su McLaren, le Sauber di Marcus Ericsson e Felipe Nasr e le Marussia di Will Stevens e Alexander Rossi.

Così le terze libere - Il ritorno della Mercedes dopo il flop di Singapore si era intuito anche dopo le terze libere (unica delle tre sessioni senza pioggia), con Rosberg davanti a tutti in 1.33.995. Poi Hamilton Hamilton, Ricciardo (solo 14° Kvyat) e le Williams di Bottas e Massa. Primi quindici minuti di FP3 difficili per la Ferrari (ma non solo) a causa di problemi di sottosterzo legati alla pista poco gommata. Raikkonen ha ottenuto il sesto tempo, l'ottavo invece Vettel. Nel complesso la Rossa è apparsa piuttosto "nervosa".

Tutti i siti Sky