Caricamento in corso...
27 settembre 2015

Vettel: "Ce l'ho messa tutta, chiedo scusa"

print-icon

Il pilota della Ferrari spiega così il suo GP del Giappone, chiuso al terzo posto dietro alle Mercedes del vincitore Hamilton e di Rosberg. Raikkonnen: "Fatto il possibile, è andato tutto bene. Certo, si poteva fare meglio"

"Sono andato al limite, non ho potuto fare di più e mi 'scuso' per non essere arrivato su un gradino più alto del podio". Sebastian Vettel fa sfoggio di grande umiltà, parlando alla radio con i box, mentre è ancora al volante, subito dopo avere tagliato il traguardo del GP del Giappone, alle spalle delle due Mercedes.

E sul podio... - Il tedesco, dal podio, ha poi aggiunto: "E' stato grandioso tornare qui, a Suzuka, sul podio: questa è la mia gara preferita, peraltro sono arrivato molto vicino al secondo posto. Nel complesso è stata una gara combattuta, bella, è stato interessante vedere Hamilton e Rosberg che duellavano nella prima curva, io mi sono inserito, prendendomi momentaneamente il secondo posto. Siamo sulla strada giusta, è andata meglio di quanto ci aspettavamo".

Il GP di Kimi - L'altro ferrarista Kimi Raikkonen, ha spiegato che le 'Rosse' hanno "fatto il massimo, in relazione alla posizione di partenza". "Abbiamo fatto il possibile, è andato tutto bene, ma potevamo fare pure meglio - sottolinea il finlandese -. Ovviamente vorremmo essere al vertice delle classifiche e non alle spalle delle due Mercedes, ma abbiamo fatto un lavoro straordinario nel corso di tutta la stagione; speriamo di fare meglio in futuro, dunque di fare altri passi avanti". 

Tutti i siti Sky