Caricamento in corso...
10 ottobre 2015

Vettel: "Mercedes alla nostra portata". E Hamilton studia la Ferrari

print-icon

Il pilota della Ferrari, quarto in griglia, è fiducioso sulla gara del GP di Russia: "Il gap con le Mercedes sarà più piccolo, più facile battere le Williams ma faremo bene". Rosberg: "Abbiamo girato poco ma la qualifica è andata bene". E Lewis, a fine prove, si sofferma a guardare la Ferrari di Seb

"Pensavo che il gap con le Mercedes fosse più piccolo ma lo sarà domani, faremo una buona gara lottando con le Williams, sarà più difficile con le Mercedes ma ci proveremo". E' il  commento del ferrarista Sebastian Vettel quarto nelle qualifiche del  Gp di Russia che si correrà Sochi alle spalle delle Mercedes di Rosberg ed Hamilton, terza la Williams di Bottas.

"Credo che sia possibile lottare con le Williams, sono molto fiducioso per domani - prosegue il pilota tedesco -. Le Mercedes sono purtroppo avanti di circa un secondo, domani saremo molto più vicini, vedremo cosa riusciremo a fare. Se ci sarà l'opportunità proveremo a coglierla ma sarebbe stato più semplice magari conquistando una posizione in più in griglia".

"Credo che siamo andati molto vicini alle Williams, era possibile batterle, ero partito molto bene in qualifica facendo molto bene nel Q1, poi andando avanti ho perso un po' del feeling iniziale. Non è  stato male ma quando perdi la terza posizione per mezzo centesimo non puoi essere contento al 100%", conclude Vettel.

Nico Rosberg riesce a stare davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton, ottenendo a Sochi la terza pole position stagionale. "Sono molto soddisfatto anche se è stato un weekend difficile per tutti. Abbiamo girato molto poco ma le qualifiche sono andate bene. Ho un buon bilanciamento della macchina e per questo devo dire grazie ai miei ingegneri. Abbiamo tirato un po' a indovinare, ho fatto un buon giro e sono contento", dice il tedesco della Mercedes.

Meno soddisfatto il suo compagno di team. "Ho provato a fare un secondo giro ma non sono riuscito a concluderlo perché ho commesso un errore credo alla 13.a curva", dice Lewis Hamilton. "Ci sono stati problemi per tutti, ma Nico ha fatto un buon giro mentre io non completamente, ma partire secondo non è male".

Terzo tempo per Valtteri Bottas con la Williams-Mercedes che è riuscito a tenere dietro la Ferrari di Sebastian Vettel. "Oggi siamo stati competitivi ed il terzo è un buon posto di partenza e dovremo cercare di sfruttare per stare davanti alla Ferrari, anche perché oggi abbiamo fatto dei buoni giri con continuità".

Tutti i siti Sky