Caricamento in corso...
11 ottobre 2015

Rosberg: "Una sfiga incredibile, ma non mollo". Hamilton: "Gara da sogno"

print-icon
ros

Nico Rosberg sconsolato nel box Mercedes dopo il ritiro nel Gp di Russia (Getty)

Il tedesco della Mercedes dopo il ritiro nel Gp di Russia è sconsolato: "Si è rotto il pedale dell'acceleratore. Andrò in Texas per provare a vincere". Lewis vede il mondiale: "Ero pronto a un bel duello con Nico, peccato. E' un momento speciale per me"

"Dopo il rientro in pista della safety car si è rotto il pedale dell'acceleratore, non riuscivo a mollare l'acceleratore. Un peccato incredibile". Il pilota della Mercedes Nico Rosberg commenta così il suo ritiro nel corso dell'ottavo giro del Gp di Russia. Al momento della rottura il tedesco era al comando della corsa. "Ci sono tantissime componenti in una vettura di F1 e oggi se n'è rotta una che non aveva mai dato problemi -aggiunge Rosberg - Una sfiga incredibile, io comunque non mollo, andrò in Texas per provare a vincere".

La gioia di Hamilton - "Ero pronto a un bel duello con Nico poi lui si è dovuto ritirare, è un vero peccato per il team ma per me è stata una gara da sogno". Lewis Hamilton commenta così, a caldo sul podio, il suo successo nel Gp di Russia.  "E' un momento speciale per me - aggiunge Hamilton -, arrivare a 42 vittorie, una in più del grande Ayrton Senna, è davvero un traguardo eccezionale. Ringrazio il pubblico di Sochi nel finale quando ho visto Vettel avvicinarsi ho anche sperato che potessimo ingaggiare un bel duello per i tifosi". Il campione del mondo in carica chiude poi con un ringraziamento alla Mercedes: "Il team ha fatto davvero un grande lavoro, non posso che ringraziarli".

 

Tutti i siti Sky