Caricamento in corso...
15 novembre 2015

Nico: "Impossibile festeggiare dopo gli attacchi di Parigi"

print-icon

"E' andato tutto bene, sono riuscito a conservare il comando della gara fino alla fine", ammette Rosberg, "Ma non può essere una domenica positiva dopo gli attentati avvenuti nella capitale francese"

Archiviato il secondo posto nella classifica iridata, per Nico Rosberg è comunque dura festeggiare la vittoria nel GP del Brasile: "Non posso essere felice dopo tutto quello che è successo a Parigi". Il rivale in pista ancora una volta è stato Lewis Hamilton: "Cercavo di tenerlo sotto controllo anche attraverso le informazioni dal muretto, per fortuna sono riuscito a difendere il primo posto". "Ho cominciato tardi a spingere, ora punto ad un'altra vittoria nell'ultimo Gran Premio, ad Abu Dhabi. L'anno prossimo dovrò essere più reattivo", aggiunge il tedesco della Mercedes.

Hamilton, che ha attaccato senza risultato Rosberg, si dichiara soddisfatto: "Ho fatto il massimo ma qui è praticamente impossibile superare, non essendo partito in pole non potevo fare di meglio. Nessuna frustrazione: sono rilassato, ho già raggiunto il mio obiettivo, mi sto godendo la mia annata".

TUTTI I VIDEO DELLA F1

Tutti i siti Sky