Caricamento in corso...
16 novembre 2015

Nico, weekend fantastico. Seb solito fenomeno. LE PAGELLE

print-icon
ros

Nico Rosberg, vincitore del GP del Brasile (Foto Getty)

I VOTI di Carlo Vanzini. Rosberg vince in Brasile il suo secondo GP consecutivo, ma forse questo aumenta i suoi rimpianti per il Mondiale sfumato. Vettel straconvince nella sua prima stagione in Ferrari. Verstappen, solito mix di genio e follia

Rosberg 10 week end fantastico - Tanto merito nel prendere la pole e vincere il Gran Premio del Brasile per la seconda volta consecutiva. La prossima volta bisognerà dirgli che ha perso il mondiale fin dalla prima gara.


Hamilton 7, spento e nervoso - Antisportivo con Rosberg nel non presentarsi alla foto di rito dopo la qualifica. Il suo l'ha già fatto, l'ha detto, però lui che vive nel mito di Senna deve ancora una volta rimandare l'appuntamento con la vittoria in Brasile.

Vettel 8, ha dato tutto - Ha fatto il possibile, per ora, conquistando il record di podi per un pilota Ferrari al primo anno con la rossa. E' vero amore anche con quel dribbling a voler portare il casco sul podio per mostrare il simbolo del Cavallino.

Raikkonen 7 cambiato motore... - E' successo dopo la qualifica e non si sa se aveva meno cavalli, ma di certo aveva meno passo rispetto allo scatenato Vettel. Fa il suo chiudendo quarto, l'immagine delle forze in pista in questo mondiale 2 Mercedes e 2 Ferrari.

Bottas 7, buon inizio - Ci prova all'inizio con una super partenza da settimo fino ad attaccare Raikkonen. Poi, memore dei botta e risposta con il connazionale, lo lascia sfilare e da lì gestisce una corsa solitaria.

Kvyat 7, altri punti - Guadagna altri 6 punti su Ricciardo, portando il vantaggio a +10 chi l'avrebbe detto?

Massa 5 nel GP di casa - Brasile stranamente incolore per lui, mai a suo agio fin dalle prove libere. Strano. Poi addirittura squalificato per errore del team.


Grosjean 8, ancora a punti - Lo fa con un team che perdi pezzi e addirittura non aveva ancora pagato le camere in albergo tanto che i piloti hanno dovuto aspettare per riuscire a toccare il letto la prima notte.

Verstappen 8, sempre super -  Due sorpassi pazzeschi e un grande rischio sciocco che rischiava di metterlo fuori gara. Ma questo è Verstappen.


Hulkenberg 8, gara silenziosa - Non è stato quasi mai inquadrato, ma ha fatto una delle migliori gare della stagione considerando che quasi sicuramente chiuderà il mondiale alle spalle di Perez.


Ricciardo 5, boh - Più lento di Kvyat in qualifica seppur con motore nuovo e sulla carta più veloce, in gara ha provato a rimontare ma la gara è stata anonima.

Maldonado 7 e qualche numero - Ci ha regalato qualche sufficiente per arrivare a punti grazie alla squalifica di Massa e sufficiente anche per prendere penalità con Ericsson.


Perez 6, dormitina -  Hulkenberg lontano questa volta. 

Nasr 6, lotta per un po' - Poi è stato in un colpo solo ha perso 4-5 posizioni uscendo pesantemente dalla zona punti.

Button 6 - Davanti ad Alonso.

Alonso 5, dietro a Button - Che stagione difficile e che carica dentro per quando la macchina sarà competitiva. Già, ma quando?

Ericsson 5, non va - Fa a sportellate con Maldonado e ha la peggio; poi mai più in gara.

Stevens 6 - Finalmente batte Rossi.

Rossi 5 - Perde la sfida con Stevens.

Sainz 5 - capitano tutte a lui mentre il compagno di squadra vola.

Tutti i siti Sky