Caricamento in corso...
01 dicembre 2015

Lewis, Seb & co. Tra sorprese e conferme, le pagelle della stagione

print-icon
f1_

I VOTI di Carlo Vanzini. Hamilton il migliore, Vettel straordinario, Rosberg gran finale. Perez e Verstappen le rivelazioni. Annata da dimenticare per Alonso, ci si aspettava di più da Ricciardo

di Carlo Vanzini

Hamilton 10 - Lo ha detto Vettel, il 10 si dà solo al campione del mondo e Hamilton lo è diventato per la terza volta. Avrà finito in calando, ma ha ragione lui.

Rosberg 7 - Ha sì fatto un gran finale, ma la pressione la devi reggere quando conta. Deve ripartire da come ha finito.

Vettel 9 - Lo ha detto lui, 10 si dà solo al campione del mondo. Beh, ha fatto una stagione straordinaria, gli manca solo 1 voto per completare il lavoro per il quale è arrivato in Ferrari: vincere il quinto titolo.

Raikkonen 6 - Troppo a corrente alternata. Tre podi contro 13 sono pochi, ma bene finire salendoci per - lo ha detto lui - azzerare tutto e godersi quella che potrebbe essere l’ultima stagione della carriera.

Bottas 7 - In una stagione più in difficoltà per la Williams si conferma veloce e solido. E’ andato in crisi quando si è parlato del suo possibile arrivo in Ferrari, poi si è ripreso.

Massa 6 -
Stagione sufficiente, ma alla fine ha sofferto Bottas. Non molla, vuole stare in F1 anche dopo il 2016, ultimo anno di contratto.

Kvyat 8 - Stagione partita malissimo, ma poi bellissima, tanto, nella crisi Red Bull, di chiudere davanti nel mondiale al fenomeno Ricciardo.

Ricciardo 6 - Due podi. Ha lottato quando ha potuto, ma è stato, più di Kvyat, assorbito dalla crisi Red Bull.

Perez 8 - Un podio e 20 punti in più di Hulkenberg. Una grande stagione, probabilmente la migliore.

Hulkenberg 6 -
Sarebbe da 10 guardando alla 24h di Le Mans vinta, ma in F1 ha avuto tanti passaggi a vuoto.

Grosjean 7 -
Per una stagione difficile rialzata dal podio conquistato a Spa. Lascia la squadra con il sesto punto nei costruttori per iniziare la nuova avventura con il team Haas.

Verstappen 8 - La rivelazione. Era stato presentato come il nuovo Maratona della F1 e a tratti ha dimostrato di avere il piede buono.

Nasr 7 - Il miglior brasiliano di sempre alla prima gara in F1, poi ha sofferto il crollo della Sauber.

Maldonado 6 - Si è rivisto un buon Maldonado in qualche gara come il miracoloso sorpasso su Verstappen in Austria, ma molto lontano da Grosjean in classifica.

Sainz 7 - Molti meno punti rispetto a Verstappen, ma anche molta più sfortuna. Comunque un bel debutto in F1.

Button 7 - Perché come ha fatto con Hamilton ha battuto a parità di macchina un altro campione del mondo, Alonso.

Alonso 6 - Che stagione difficile, adesso deve sperare che il progetto cambi in modo radicale.

Ericsson 6 - All’inizio sembrava in grande difficoltà, poi si è ripreso.

Mehri 6 - Dai non male, da rivedere con una macchina migliore se ne avrà l’occasione.

Rossi 7 - Molto bene quando è stato chiamato in causa, almeno nelle lotte in famiglia.

Stevens 6 - Sufficienza anche per lui per la costanza.

Tutti i siti Sky