Caricamento in corso...
17 febbraio 2016

Vettel scalpita: così prepara la seconda stagione con la Rossa

print-icon

FERRARI DAY, -2. Eva, la SF15 T, è stata la sua prima macchina con la Scuderia di Maranello. Ora deve battezzare la monoposto del 2016, ma è impaziente di farlo soprattutto in pista. Succederà domenica, al Montmeló, per il filming day

di Mara Sangiorgio

E' impaziente Sebastian Vettel. Impaziente come un bambino. Di togliere il velo alla sua nuova lei e darle un nome. Eva, la SF15 T, è stata la sua prima Ferrari. Ora deve battezzare la Rossa del 2016. Ma è impaziente di farlo soprattutto in pista. Al Montmeló domenica per il filming day; il giorno dopo primi test ufficiali, a pieno ritmo con il programma di lavoro.

Il 2015, il primo anno in Ferrari, è stato un sogno. Così l'ha definito più volte il tedesco. Un sogno con una pole position, tre vittorie e 13 podi totali. Una stagione in cui non ci ha messo molto a entrare nel cuore della gente sulle tribune ma soprattutto in quella che lavora con lui.

Vettel è sempre stato un grande uomo squadra. Lo era in Red Bull. Lo è dalla sua prima stagione in Ferrari. Dove ha trovato anche una famiglia. Chiassosa forse e passionale sicuramente. Una nuova famiglia italiana che, come lui, ha tanta voglia di tornare a vincere un Mondiale.

E questo ci si aspetta da Seb. Perchè dopo la scorsa stagione le aspettative sono cresciute. E non poco. Sulla monoposto che gli verrà consegnata proprio venerdì. E su di lui. Perchè anche il presidente Marchionne, la squadra, i tifosi sono impazienti. Di rivedere una Ferrari e un ferrarista lottare per il sogno Mondiale.

Tutti i siti Sky