Caricamento in corso...
27 febbraio 2016

Problema ai cronometri, il nuovo sistema di qualifiche parte in Spagna

print-icon

Il nuovo format slitta di 5 GP. Lo ha annunciato in un’intervista a The Independent Bernie Ecclestone: "La novità non partirà subito. Volevamo introdurla all'inizio del Mondiale, ma il software di gestione del cronometraggio non sarà pronto per quella data, in Australia si procederà con la solita qualifica"

Il nuovo sistema di qualifiche della Formula 1 slitta di cinque gran premi. Ad annunciarlo è stato il numero 1 della Fom Bernie Ecclestone in un’intervista a The Independent: "La nuova qualifica non partirà subito. Volevamo introdurla all'inizio del mondiale, ma il software di gestione del cronometraggio non sarà pronto per quella data e quindi il nuovo format scatterà presumibilmente in Spagna, mentre in Australia si procederà con la solita qualifica". Quindi il Mondiale di F1 cambierà in corsa il modo di assegnare la pole. In Australia dunque il 20 marzo si partirà con il vecchio sistema.

Ecclestone ha poi specificato di essere molto rammaricato: "Non è proprio quello che volevo: sto cercando di rimescolare la griglia, facendo in modo che il più veloce non scatti al palo. Avrei forse invertito l'ordine in griglia o aggiunto una penalità in tempo per rimescolare le carte, magari dando dei punti per la qualifica". L’introduzione del nuovo sistema dovrebbe dunque slittare al quinto GP della stagione: il 15 maggio a Montmelò.

Il nuovo sistema prevede tre sessioni a eliminazione. Nella prima (16 minuti di durata complessiva) il pilota più lento in pista sarà eliminato dopo 7 minuti e gli altri ogni 90 secondi fino alla bandiera a scacchi: al termine della prima sessione saranno 7 i driver esclusi e 15 quelli che si qualificheranno al Q2. La procedura si ripete pressoché uguale nella seconda sessione (15 minuti), con il primo eliminato dopo 6 minuti e gli altri 6 ogni 90 secondi. I migliori otto piloti entreranno quindi nel Q3 (14 minuti), che prevede un'eliminazione dopo i primi 5 minuti e le altre ogni 90 secondi fino allo showdown per la pole position: saranno infatti soltanto due i piloti che si giocheranno la migliore posizione in griglia in una sfida di 1'30".

Tutti i siti Sky