Caricamento in corso...
09 marzo 2016

Mugello, non solo moto: licenza rinnovata per la F1

print-icon
mug

La Federazione internazionale dell'Auto ha confermato omologazione e licenza di "grado 1" all'autodromo: possibile lo svolgimento di qualsiasi tipo di gara sotto l'egida della Fia, e quindi, eventualmente, anche la F1

La Federazione internazionale dell'automobile ha rinnovato l'omologazione internazionale e la conseguente attribuzione della licenza di grado 1 all'autodromo del Mugello, che consente lo svolgimento di qualsiasi tipo di gare automobilistiche sotto l'egida della Fia, e quindi, eventualmente, anche la Formula 1.

Il delegato della federazione Roland Bruynseraede, insieme all'amministratore delegato di Mugello Circuit Paolo Poli ha visitato la struttura mostrando particolare soddisfazione per i lavori effettuati negli ultimi anni che hanno aumentato la sicurezza attiva e passiva in pista.

Per il momento pare che il patron Bernie Ecclestone non sia intenzionato ad assegnare un GP alla pista toscana, anche se il circuito del Mugello non è nuovo ad ospitare vetture della massima serie. Oltre alle feste Ferrari, infatti, il Mugello ha già ospitato la Formula 1 nel maggio 2012 quando l'intero circus salì sulle colline intorno a Scarperia (Firenze) per svolgere l'unica sessione di test a campionato in corso. L'apprezzamento per il nastro d'asfalto fu unanime da parte di tutti. L'ex pilota della Red Bull Mark Webber al termine delle prove addirittura twitto': "Meglio 10 giri sull'asciutto al Mugello che 1.000 intorno alla pista di Abu Dhabi".

Tutti i siti Sky