Caricamento in corso...
10 marzo 2016

GP Australia, è ufficiale: debutterà il nuovo sistema di qualifiche

print-icon
f1_

La F1 scalda i motori: il 20 marzo tutti in pista a Melbourne (Foto Getty)

COSA CAMBIA. Le eliminazioni lampo verranno applicate già nel primo GP in programma a Melbourne il 20 marzo: è arrivato l'ok definitivo, dopo il consenso dato venerdì dal Consiglio Mondiale. Ecco il punto sulle principali novità con Carlo Vanzini

Si può finalmente mettere la parola fine alla vicenda qualifiche: la Commissione F1 ha approvato all'unanimità il nuovo sistema che diventerà operativo già la prossima settimana a Melbourne (GP d'Australia in diretta esclusiva su Sky), considerando che il Consiglio Mondiale aveva dato il suo consenso venerdì scorso.

 

Dopo i primi sette minuti, ogni 90 secondi nelle tre fasi di qualifiche verrà eliminato il pilota più lento in pista. La battaglia finale per la pole si ridurrà così ai soli due più veloci, che si giocheranno tutto nell'ultimo minuto e mezzo a disposizione. Ma le novità non riguarderanno solo le qualifiche: Carlo Vanzini traccia il punto sullo scenario completo a meno di due settimane dall'esordio in Australia.

 

QUALIFICA

Resta invariata la divisione Q1, Q2 e Q3.

-Com'era:
Q1,20 piloti, durata 18’, eliminati i peggiori 5.
Q2 15 piloti, durata 15’, eliminati i peggiori 5.
Q3 10 piloti, durata 15’, tutti a giocarsi fino alla fine le prime 5 file.

-Com'è:
shoot out o se vogliamo semplificare ancor di più, il gioco della sedia. Quando si spegne la musica chi è senza sedia è eliminato, fino a determinare il poleman.

-Come funziona:  
Q1: 22 piloti, durata 16', dopo 7' l'ultimo è eliminato, a seguire ogni 90" il peggiore è eliminato fino a un totale di 7 esclusi.
Q2: 15 piloti, durata 15', dopo 6' l'ultimo è eliminato, a seguire ogni 90" il peggiore è eliminato fino a un totale di 7 esclusi.
Q3: 8 piloti, durata 14', dopo 5' l'ultimo è eliminato, a seguire ogni 90" il peggiore è eliminato fino a decretare il poleman.

-Pro:
+ confusione = + incertezza = (speriamo) + spettacolo

-Contro:
Maggior confusione, almeno inizialmente, con squadre che non sapranno come comportarsi, considerando che sarà impossibile cambiare le gomme durante, se non per chi va nettamente più forte degli altri. Ci vorrà tempo per stabilizzare la formula. Il rischio è, ad esempio nel Q3, che tutti escano subito e poi restino senza gomme e quindi senza prestazione, senza potersi fermare se non perché eliminati. Senza considerare che per avere la massima velocità e ricaricare le batterie, devono fare un giro mollando "cooldown". Oltre ai rischi di bandiere gialle o rosse, che manderebbero nel caos più totale tutti.

 

GOMME
-Com'era:
La Pirelli, a propria discrezione, portava 2 mescole delle 4 a disposizione con l’obbligo di utilizzo in gara di entrambe, salvo gara decretata bagnata.

-Com'è:
La Pirelli, a propria discrezione, porta 3 mescole delle 5 a disposizione ed evidenzia due mescole che obbligatoriamente devono essere disponibili (nuove o usate) per la gara. Di queste una, a discrezione delle squadre e dei singoli piloti, deve essere obbligatoriamente utilizzata in gara e, salvo gara decretata bagnata, tutti i piloti devono montare almeno un treno di una delle altre due mescole rimaste

-Pro:
Più scelte strategiche differenziate.

-Contro:
Che si parli solo di gomme, almeno all'inizio.

 

PARTENZA
-Com'era:
Due leve dietro al volante: con una si gestiva la preparazione della partenza nella ricerca del punto di stacco, con la seconda si gestiva la partenza.

-Com'è:
Eliminata la seconda leva della frizione: il pilota, senza aiuti elettronici, dovrà fare tutto da solo.

-Pro:
Conta il manico!

-Contro:
Rischio di stop al via e meno sicurezza.

 

COMUNICAZIONI RADIO
Ci sarà una restrizione molto forte delle comunicazioni muretto box-pilota via radio. I piloti avranno, se non con la lavagna classica, meno informazioni sulla gestione della macchina e della corsa.

-Pro:
Maggior gestione da parte del pilota.

-Contro:
Comunicazioni ridicole a mascherare comunicazioni tecniche.

 

LIMITAZIONI PISTA
Giro di vite anche sull'utilizzo della pista da parte dei piloti. Maggior rigore con chi sfrutterà la pista oltre la linea bianca, che non va mai superata con tutte e 4 le gomme.

-Pro:
Non cambia molto.

-Contro:
Non cambia molto.

 

DUELLI
La Federazione vuole lasciare più libertà di azione ai piloti e limitare inutili "under investigation". Come sempre sarà a discrezione degli stewards, ai quali però è stato chiesto di tenere un occhio più chiuso sulle bagarre da gara.

-Pro:
Era ora!

-Contro:
Maggiori discussioni su cosa sarà lecito e cosa no, tutto farà giurisprudenza.

Tutti i siti Sky