Caricamento in corso...
13 aprile 2016

Cina, il gp vien mangiando: cena dei piloti a Shanghai

print-icon
cen

In pista rivali, fuori dei ragazzi che amano divertirsi e stare in compagnia. Ma la cena dei drivers sarà stata anche un'occasione per discutere del futuro della F1? Domenica il terzo appuntamento con il Mondiale

Una cena che anticipa il weekend del Gran Premio di Cina, terzo appuntamento del Mondiale di Formula 1. Non è la prima volta che i piloti del Circus si ritrovano a tavola alla vigilia di una gara. Stavolta è successo a Shanghai e stavolta, oltre al piacere di ritrovarsi in un contesto diverso da quello sportivo, potrebbe essere stata anche l'occasione per rinsaldare l'alleanza dopo le turbolente vicende delle scorse settimane legate al format delle qualifiche.

Piloti compatti per far cambiare un sistema che in Cina, dopo i musi lunghi e le perplessità di Melbourne e Sakhir, in Oriente tornerà ad essere quello del 2015. Magari sarà saltato fuori anche un cenno a Bernie Ecclestone sarà stato fatto dopo le sua parole poco lusinghiere nei confronti dei piloti: "Non dovrebbero pensare ma guidare".

Ma sono solo ipotesi di chiacchiarate attorno a un buon bicchiere di vino tra rivali, talvolta acerrimi, in pista e che però non possono dimenticare di essere anche dei ragazzi e, come tali, dedicarsi anche allo svago. Alcuni dei presenti hanno postato sui social gli scatti della serata con l'hashtag #RacingUnited. Nico Rosberg, attuale leader della classifica, ha aggiunto qualcosa in più...

Tutti i siti Sky