Caricamento in corso...
24 maggio 2016

Kimi, tutto chiaro: "A Monaco qualifiche cruciali"

print-icon
rai

Kimi Raikkonen pronto a lottare nel GP di Monaco, sesta tappa del Mondiale (Foto Getty)

Scatta il sesto appuntamento del Mondiale, Raikkonen non ha dubbi: "Sarà fondamentale partire davanti". Allison, direttore tecnico della Ferrari: "Dovremo cominciare bene dalle libere del giovedì"

La Fomula 1 riparte da Montecarlo, da uno dei circuiti storici del Mondiale: a sottolineare l'unicità del tracciato è Kimi Raikkonen. "Il circuito di Monaco è diverso da tutti gli altri. Molto dipende dalla tua posizione di partenza: se sei davanti è un conto, ma se sei dietro è davvero difficile superare", dichiara il finlandese della Rossa. Vita notturna? "Esattamente come in tutte le altre gare abbiamo molte riunioni, ma dopo si va a dormire, anche se molta gente viene l per divertirsi", garantisce Kimi.

 

Da Raikkonen a James Allison: "A Monaco non è facile il sorpasso, quindi è molto importante ottenere un buon risultato in qualifica che, tuttavia, non è il semplice risultato di una macchina con un buon carico aereodinamico, o con delle gomme buone. Bisogna considerare tutto il fine settimana, che inizia giovedì e si conclude domenica"", ammette il direttore tecnico della Ferrari. "La pista cambia ogni volta che il pilota gira in FP1, FP2, FP3" sottolinea Allison, "E' importante avere un livello di carico alto, perchè si tratta di una pista con curve lente e rettilinei molto corti". I test di Barcellona James hanno dato indicazioni importanti: "E' stata un'opportunità molto utile per la squadra per lavorare sul set up della vettura, abbiamo imparato molto e non vedo l'ora di arrivare a Monaco per poter applicare quanto appreso".

Tutti i siti Sky