Caricamento in corso...
02 giugno 2016

Minardi Day, il 25 giugno la storia torna in pista

print-icon
min

Una giornata per celebrare i 35 anni del team fondato da Gian Carlo Minardi, ripercorrendo i 340 gp corsi in F1 con le monoposto spinte dai propulsori turbo e aspirati da oltre 800 CV che hanno calcato la scena Mondiale: dall'esordio in Brasile nell'85 fino al GP di Cina 2005

Sabato 25 giugno i propulsori delle Formula 1 torneranno a rombare all’Autodromo Enzo e Dini Ferrari di Imola che si vestirà coi colori della scuderia faentina, ospitando l’Historic Minardi Day. Una giornata dedicata ai motori per ripercorrere i 35 anni del team fondato da Gian Carlo Minardi, riassaporando i 340 Gran Premi corsi in F1. Insieme alle monoposto spinte dai propulsori turbo e aspirati da oltre 800 CV che hanno calcato la scena Mondiale dal Gran Premio d’esordio in Brasile nel 1985 con Pierluigi Martini fino al GP di Cina 2005, scenderanno in pista anche vetture di Formula 2 e Formula 3.

I motori verranno accesi a partire dalle ore 9.00 coi primi giri di pista delle Gran Turismo e Supercars, apripista alle esibizioni delle monoposto, fino alle 18,30 prima del saluto davanti alla tribuna principale. “L’Historic Minardi Day vuole essere una giornata di sport da vivere insieme a tutta la famiglia, un’occasione per abbracciare il mondo della F1.

 

Abbiamo voluto creare un evento dedicato completamente agli appassionati aprendo non solamente le tribune, ma anche l’area Paddock e box dove saranno messe in mostra le 21 Minardi, le 10 vetture della Scuderia Toro Rosso e altre vetture storiche, oltre ad incontrare i piloti. Mi fa piacere l’adesione dei Minardi Fan Club di San Francisco, Lauria e Paullo, oltre alla presenza dei tanti piloti che hanno corso con me in F1, a nome di tutti, cito Miguel Angel Guerra il primo pilota che ha corso sotto i colori del Minardi Team in Formula 2.

Ogni giorno arrivano conferme” commenta Gian Carlo Minardi All’interno dell’area Paddock, coi cancelli aperti dalle 8.00, si potranno ammirare da vicino le monoposto del costruttore romagnolo e della Scuderia Toro Rosso, compresa la STR03 con cui Vettel vince a Monza il suo primo GP e la monoposto d’esordio di Fernando Alonso e alcuni pezzi unici e storici come la F3 Chevron-Toyota B38 di Elio De Angelis, la March-Bmw Schnitzer 732 di Ernesto Brambilla, la Tecno 123/3 del 1972 e la Formula 3000 con cui Martini vinse a Imola, incontrare i piloti e ingegneri legati a Minardi e l’ex Team Principal faentino. Non mancheranno gli angoli della musica con DJ e dello Street Food nonché le occasioni per mettersi alla prova con sfide virtuali grazie a simulatori professionali. Il più abile vivrà un giro di pista su una Lamborghini Huracan al fianco di un pilota professionista.

Tutti i siti Sky