Caricamento in corso...
02 luglio 2016

Seb: "Non sono molto contento delle qualifiche"

print-icon

Al termine della pole sul circuito dello Spielberg, il tedesco della Ferrari non è del tutto soddisfatto: "In tre davanti a me hanno corso più rischi. Non è mancato nulla, solo il timing giusto"

"Non sono del tutto contento di me: sono in tre davanti a me che hanno corso più rischi". Sebastian Vettel non è rimasto soddisfatto dalla sua prova nelle qualifiche del Gran Premio d’Austria. "Non è mancato nulla, è mancato solo il timing giusto. Peccato che la pista si sia asciugata così presto" ha detto dopo la bandiera a scacchi. "E' difficile dire - ha aggiunto - quanto fosse giusto rischiare, evidentemente non ho rischiato a sufficienza rispetto agli altri e per questo non sono pienamente soddisfatto del mio giro. Domani partiremo con cinque posizioni di penalità in griglia, vedremo cosa sarà possibile fare partendo da lì".

 

La strategia Rossa - La Ferrari ha avuto l'intuizione di fare il tempo in Q2 con le supersoft e quindi partirà con una gomma dalla durata maggiore contro le ultrasoft delle Mercedes: "Vedremo se saràun vantaggio - ha concluso - In quel momento ci è sembrata la scelta giusta da fare".


Il siparietto con la maglia azzurra - A poche ore dalla sfida dei quarti di Euro 2016 tra Germania e Italia, il tedesco della Ferrari è stato poi protagonista di un siparietto con la nostra Federica Masolin che l’ha avvicinato con in mano una scatola. “E’ un regalo per il tuo compleanno di domani" ha spiegato e viste le resistenze del tedesco, l'ha aperta estraendo e spiegando una maglietta della nazionale italiana di calcio. Pur divertito Vettel non ha comunque preso la maglia spiegando ironicamente: "Tienila tu, ti aiuterà per asciugarti le lacrime...".

Raikkonen: "Cercheremo di far meglio"- "Cercheremo di fare meglio domani, la macchina ha funzionato bene finora, la gara sarà difficile per tutti, soprattutto nel far durare le gomme". Kimi Raikkonen è già proiettato verso la gara dopo una qualifica non ottimale: sesto tempo per il finlandese che però, grazie alle penalità di Rosberg e Vettel, partirà in seconda fila. "Era difficile capire dove era asciutto e dove no, alla fine non sono riuscito a spingere a sufficienza in tutti i tratti", confessa Raikkonen, che però avrà il vantaggio di partire con le supersoft: "Vedremo come sarà il meteo, come andranno le cose. E' stata una giornata discreta ma le condizioni sono cambiate e non siamo riusciti a sfruttarle al meglio".
 

Tutti i siti Sky