Caricamento in corso...
11 luglio 2016

Super Lewis a Silverstone, Seb in testacoda

print-icon
gp_

Lewis Hamilton ha trionfato sul circuito di Silverstone (Getty)

LE PAGELLE DI CARLO VANZINI. Hamilton non ha mai avuto rivali fin dalle libere. Rosberg soffre, Verstappen regala spettacolo. Altra gara complicata per Vettel, Kimi salva il salvabile

Hamilton 10. Super Lewis, senza rivali per tutto il week end, sempre primo tra prove libere, qualifica con record della pista e vittoria.

Rosberg 8. Un po' sottotono nella lotta, ma più per merito di Lewis che non per demerito suo.

Verstappen 9. Che manico, sorpassi all'esterno con pista umida a Rosberg.

Ricciardo 7. Fregato dalla strategia e dall'ingresso della virtual safety-car, ma Verstappen lo sta un po' ridimensionando.

Raikkonen 7. Salva il salvabile anche lui. Con la chiamata della virtual safety-car è stato vanificato il vantaggio del pit stop anticipato.

Perez 7. Buona gara, aiutato dalla virtual safety-car, ma ancora una volta prova solida.

Hulkenberg 7. Stesso discorso di Ricciardo e Raikkonen, ma vale il voto di Perez anche se è a -21 dal messicano.

Sainz 7. Altra gara da wow con una Toro speciale a inizio stagione, ma con meno sviluppo degli altri in stagione. È sempre lì.

Vettel 6. Weekend complicato sia in qualifica sia in gara. Ha giocato il jolly della slick prima degli altri, poi è finito, nell'azzardo, in testa coda.

Kvyat 7. A punti, a cercare di uscire dal tunnel, un po' di luce la vede.

Massa 6. L'unica WILLIAMS vincente è nel tennis, ma dove sono finite? Felipe lotta come un leone, ma nulla da fare.

Button 6. Rimonta, ma non a sufficienza per i punti. Con i problemi avuti in qualifica fa comunque una bella gara.

Alonso 6. Super qualifica e mortificato dalla strategia in una corsa che l'ha visto protagonista di grandi duelli.

Bottas 5. Sciolto nell'acqua.

Nasr 6. Per fortuna arriva un nuovo acquirente per la Sauber che non va neanche a spingerla.

Gutierrez 5. Abbastanza anonimo e Leclerc spinge.

Magnussen 5. Gialla la macchina, gialla la faccia di chi vede vanificati gli sforzi per un rientro con stile in F1. È la bile.

Palmer 5. Come Magnussen, ma peggio di Magnussen.

Haryanto 6. Buona qualifica, poi il ritiro.

Grosjean 7. Perché quando resta in gara lotta quasi sempre per i punti.

Ericsson 6. Solo per il coraggio a esserci in gara dopo il botto delle libere

Werhlein 5. Fuori gara sul bagnato. Super in Austria, da rivedere con condizioni al limite. Non è la prima volta che esce così.

Tutti i siti Sky