Caricamento in corso...
23 luglio 2016

Rosberg, niente penalità: "Ha rallentato in curva"

print-icon
ROS

Nessuna penalizzazione per il tedesco, che partirà dalla pole in Ungheria. Il pilota della Mercedes era finito sotto investigazione per aver realizzato il miglior tempo in regime di doppia bandiera gialla. I commissari: "La telemetria ha dimostrato che ha ridotto la velocità"

Nessuna penalità per Nico Rosberg, che partirà quindi dalla pole position nel GP d'Ungheria. Il tedesco della Mercedes, sotto investigazione per aver centrato il miglior crono nelle qualifiche in regime di doppia bandiera gialla dopo il testacoda di Fernando Alonso, è stato 'assolto' dalla commissione di gara. Secondo i commissari, infatti, "la telemetria ha dimostrato che il pilota ha ridotto significativamente la velocità nella curva 8".

Circostanze eccezionali - Oltre a Rosberg, i commissari di Budapest hanno 'graziato' anche quei piloti che hanno avuto accesso alla seconda manche di qualifiche nonostante durante il Q1 non fossero riusciti a girare entro il 107% del tempo più veloce, come recita l'articolo 35.1 del regolamento. Viste le "circostanze eccezionali", tra cui le quattro bandiere rosse esposte per gli incidenti di Ericsson, Wehrlein, Haryanto e Massa, tutti i piloti coinvolti manterranno le rispettive posizioni in griglia: tirano un sospiro di sollievo le Red Bull di Daniel Ricciardo e Max Verstappen, Nico Hulkenberg, Valtteri Bottas e Sergio Perez.

TUTTI I VIDEO DEL MONDIALE DI F1 2016

Tutti i siti Sky