Caricamento in corso...
24 luglio 2016

Hamilton re d'Ungheria: vince e sorpassa Rosberg

print-icon
HAM

Mercedes ancora davanti a tutti, la Ferrari manca il podio per due Gp consecutivi (Foto Getty)

Lewis torna ad essere leader del Mondiale diventando il pilota più titolato all'Hungaroring con ben 5 successi. Ferrari ancora fuori dal podio (Vettel 4°), occupato dal tedesco della Mercedes e dalla Red Bull di Ricciardo

RIVEDI LA CRONACA DEL GP GIRO DOPO GIRO

 

Dominano ancora le Mercedes sul circuito dell'Hungaroring, 11esimo appuntamento del Mondiale. Il GP d'Ungheria porta bene a Lewis Hamilton, che centra la 48esima vittoria in carriera, la quinta in stagione ma soprattutto la quinta all'Hungaroring, diventando il pilota più titolato su questo circuito. Un circuito che invece continua ad essere stregato per Nico Rosberg, che però si consola con il podio numero 48 in carriera, appaiando così Berger al 15esimo posto all-time.
Per la coppia Hamilton-Rosberg è la 26esima doppietta da quando corrono assieme, un record della F1 davanti alle 24 doppiette della coppia Michael Schumacher-Barrichello. Hamilton ora guarda tutti dall'alto della classifica piloti, Rosberg gli cede la vetta con 6 punti di distacco, terzo Ricciardo.

Archiviato il giallo delle qualifiche, Nico Rosberg parte dalla pole ma perde il comando al primo giro, sorpassato dal compagno Lewis Hamilton che non mollerà fino al 70° giro. L'inglese taglia il traguardo davanti a Nico sorpassandolo nella classifica del Mondiale. Terzo posto per la Red Bull di Ricciardo, che toglie il podio a Vettel. Sesto posto per Raikkonen.

Morale basso per la Ferrari (anche se Arrivabene smentisce: "Noi non ci arrendiamo mai"). La Rossa non ha piazzato un pilota sul podio per la seconda gara consecutiva: è la prima volta da 13 mesi che accade. Un traguardo personale per il suo pilota tedesco però arriva, nonostante la delusione relativa all'esito della gara: con i 12 punti conquistati oggi, Vettel sale a 2006 punti in carriera ed è il secondo dopo Hamilton a superare la barriera dei 2000 punti.

 

TUTTI I VIDEO DEL MONDIALE DI F1 2016

Tutti i siti Sky