Caricamento in corso...
01 agosto 2016

Lewis perfetto, Verstappen guerriero. LE PAGELLE

print-icon
ham

La festa di Lewis Hamilton e Max Verstappen sul podio dell'Hockeheimring (getty)

In Germania Hamilton trova la quarta vittoria consecutiva consolidando la leadership del Mondiale. Le Red Bull confermano il periodo d'oro, weekend difficile per la Ferrari. Button: team radio spassoso come al solito

di Carlo Vanzini

Hamilton 10: quarta vittoria consecutiva e leadership del mondiale ancora più solida. Perfetto in gara, a Spa probabilmente andrà in penalità per la power unit, ma è Hammer Time.

Ricciardo 9: ha portato a casa il massimo risultato possibile con un grande weekend. Da quando è arrivato Verstappen ha dovuto alzare il ritmo e lo sta facendo!

Verstappen 8: guerriero come sempre, un voto in meno giusto perché stavolta Ricciardo lo ha battuto.

Rosberg 6: sufficiente, giusto perché è ancora in lotta per il mondiale e può ancora vincerlo, ma il Rosberg del sabato non si è presentato la domenica.

Vettel 6: fa il massimo in un weekend molto difficile. Quarta gara senza podio per lui adesso è il momento di usare la sua forza da team player.

Raikkonen 6:
è davanti a Vettel nel Mondiale, ha rinnovato con la Rossa per un altro anno e sta sicuramente disputando la migliore stagione da quando è tornato in Ferrari.

Hulkenberg 8: come la posizione, primo degli altri è sempre costante tutto il weekend.

Button 8: gara solida e costante e poi sempre divertente nei team radio ;)

Bottas 7:
nel buco in cui è caduto la Williams quantomeno tira su la testa per guardare fuori e soprattutto guardarsi in giro per il futuro.

Perez 7: va in vacanza ancora a punti, confermandosi competitivo in una delle sue migliori stagioni in F1.

Gutierrez 7: a sfiorare i punti di un nulla, ma ancora a quota 0. Di certo il weekend più convincente.

Alonso 6: finisce con problemi mentre andava a prendere Button. Via radio si lamenta il giusto, ma è frustrante a 35 anni compiuti in Germania, vivere così a lottare con Gutierrez.

Grosjean 5: ha preso paga da Gutierrez, insolito per lui in un weekend più anonimo del solito.

Sainz 5: primo passo falso da quando è andato via Verstappen. La Toro Rosso, nonostante gli aggiornamenti, in Germania, non ha proprio funzionato.

Kvyat 5: frustrazione al top, urge per lui capire il suo futuro.

Magnussen 6: ha lottato, non male, ma fuori dai punti.

Wehrlein 7: forse a Spa avrà Ocon compagno di squadra e quindi capiremo di più il suo reale livello.

Ericsson 6: sufficiente ma giusto perché sta aiutando il team a uscire dalla crisi economica.

Palmer 5: passo indietro rispetto al weekend in Ungheria. Difficile restare in F1.

Haryanto 5: questa è stata forse l'ultima gara in F1, vedremo. A tratti ha dimostrato di essere a livello di Wehrlein, ma in gara non ha il passo del tedesco.

Nasr 5: ritirato, ma che fatica guidare questa Sauber. 

Massa 6: disastro in gara dopo il contatto al via. Merita la sufficienza perché nonostante l'evidente inferiorità ha cercato di difendersi.

Mondiale F1 2016

Tutti i siti Sky