Caricamento in corso...
24 agosto 2016

La F1 a Spa, conto alla rovescia per il titolo

print-icon
ham

Lewis Hamilton (Mercedes) è in testa alla classifica del Mondiale con 13 punti di vantaggio sul compagno di squadra Nico Rosberg (Foto Getty)

Dopo le vacanze, in pochi giorni si scenderà in pista prima in Belgio e poi a Monza. Il duello Mercedes tra Hamilton e Rosberg entra nella fase decisiva. In casa Ferrari c’è il dubbio se far debuttare qui o in Italia il nuovo motore evoluto con gli ultimi tre gettoni a disposizione per questa stagione

di Mara Sangiorgio

Sorvoli Spa Francorchamps e pensi alla storia della Formula 1. In calendario – escluse sei edizioni – dal 1950. E se sfogli l’album dei ricordi ti accorgi che sul lungo circuito ai piedi delle colline delle Ardenne ha debuttato anche un giovanissimo Michael Schumacher, con la Jordan. Praticamente 25 anni fa esatti.

Quest'anno la storia la si sente un po' di più. Dopo le vacanze, la Formula 1 in pochi giorni scenderà in pista prima a Spa e poi a Monza, per la prima delle tre back to back, le doppiette con due GP consecutivi, della seconda parte della stagione. 

Nove gare, che per molti saranno anche una e vera propria prova del nove. A partire da Nico Rosberg. Il tedesco della Mercedes ha parlato delle prossime gare come di un foglio bianco da riempire partendo da zero. Lo spirito può essere quello giusto ma la classifica intanto dice che da recuperare a Lewis Hamilton ci sono già 19 punti. A favore di Rosberg potrebbe esserci la penalità che il campione del mondo prenderà per la sostituzione della power unit forse già in Belgio.

In Mercedes ci stanno ancora pensando. Anche in casa Ferrari c’è il dubbio se far debuttare qui o a Monza il nuovo motore evoluto con gli ultimi tre gettoni a disposizione per questa stagione. Le nuove unità sono arrivate a Spa ma con tutta probabilità non verranno usate, pensando soprattutto all’affidabilità. D'ora in avanti non si può più sbagliare. In niente. Se si parla di prova del nove anche la Ferrari è chiamata ancora a dare un senso a questa stagione. E in effetti, più per la rossa che per Rosberg, davvero partendo da un foglio bianco: cancellati i vecchi obiettivi ora si deve scendere in pista visualizzando solo il traguardo e il risultato.

Tutti i siti Sky