Caricamento in corso...
27 agosto 2016

Rosberg prevede: "Sarà una gara difficile"

print-icon
ver

Nico Rosberg e Max Verstappen partiranno in prima fila a Spa (Getty)

Dopo aver raggiunto la 28.esima pole della sua carriera, il tedesco della Mercedes preannuncia: "Ne vedremo delle belle. Non sarà facile". Soddisfatto invece Verstappen: "Contento della prima fila davanti ai miei tifosi"

Nico Rosberg partirà in pole position a Spa nel Gran Premio di Belgio, tredicesima prova del Mondiale 2016 di Formula 1. "E’ stato un weekend difficile per noi, ci mancava il passo sul giro secco. Siamo riusciti a fare dei cambiamenti per le qualifiche, abbiamo messo a posto le cose e sono molto soddisfatto del mio giro". La gara, per il tedesco della Mercedes sarà apertissima: "Ne vedremo delle belle. Non sarà affatto facile".

 

Verstappen: "Contentissimo" - A un decimo e mezzo dalla pole position di Nico Rosberg c’è Max Verstappen che rompe un altro record: quello di più giovane pilota qualificato in prima fila. Una prestazione quella del 18enne che forse poteva anche aspirare alla stessa pole. "Si può sempre fare un lavoro migliore, ma anche Nico poteva fare un giro migliore. Ma
essere così vicini a loro su una pista con rettilinei così lunghi ci rende soddisfatti" ha spiegato in conferenza stampa. "Alla fine è andato tutto liscio. Abbiamo avuto qualche problema stamattina, ma i meccanici hanno lavorato bene e la macchina poi ha funzionato benissimo e io sono contento di questo secondo posto in griglia davanti ai miei tifosi".

 

Ricciardo "Sono un po' arrabbiato" - Un po' meno soddisfatto, invece, il compagno di squadra Daniel Ricciardo. L'australiano partirà dalla terza fila dietro anche alle due Ferrari di Raikkonen e Vettel. Ma soprattutto a oltre tre decimi da Verstappen. "Anch'io pensavo di poter essere in prima fila ma sono solo un po' arrabbiato" dice con un sorriso. "Max ha fatto un buon giro, mentre io con le supersoft non ho trovato il grip che pensavo. Sono invece molto contento della prestazione ottenuta in Q2 con le soft. Questo è importante per la gara. Vediamo domani quale funziona meglio... anche due anni fa sono partito quinto e ho fatto una bella gara" ha aggiunto sorridendo Ricciardo. "Domani in gara non sarà importante solo la partenza, perché la gara è lunga e le gomme cambiano tanto durante la gara. Se le usi in maniera intelligente puoi fare bene. So che è importante attaccare le Ferrari ma se non ci riuscirò al primo giro so che la gara è lunga".
 

Tutti i siti Sky