Caricamento in corso...
01 settembre 2016

Vettel: "Io e Kimi lavoriamo insieme per vincere"

print-icon
vet

Il lungo weekend del GP d'Italia comincia con la conferenza stampa dei piloti. Presenti entrambi i ferraristi. Seb: "Abbiamo perso punti, ma sarebbe un sogno vincere qui. Se io e Raikkonen lottassimo per il titolo la nostra amicizia non verrebbe meno". Il finlandese: "Qui è un posto speciale, speriamo che le cose vadano nel verso giusto"

A Monza si è aperto con la conferenza stampa il lungo weekend del GP d'Italia. Tra i piloti presenti davanti ai giornalisti, anche i "padroni di casa" della Ferrari, Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen.

Vettel (Ferrari) - "Ci aspettiamo un bel weekend qui. Questa gara ha un significato particolare per me, qui ho vinto la mia prima gara e non la dimenticherò mai. Ho vinto anche altre volte ma quello che ho provato salendo sul podio, anche se solo da secondo, l'anno scorso con la Ferrari non l'avevo mai provato. Sarebbe un sogno vincere qui vestito di rosso. Non mi sento vecchio e non sono affatto paziente. Noi non siamo stati abbastanza veloci finora e non abbiamo raccolto punti a sufficienza per vincere gare e magari ricevere anche domande più simpatiche. Ma sono fiducuioso, del resto stato anche dall'altra parte della barricata (tra quelli che vincono sempre, ndr). Guardiamo in modo positivo alla gara di domenica, è un circuito importante per me. E' chiaro che nel team invece siamo pazienti perché abbiamo aspettative altissime. Vogliamo lottare per il campionato ma ora dobbiamo lavoare tanto per miglioare in pista come in fabbrica. Siamo carichi a mille, serve ancora tempo. Se io e Kimi potessimo scegliere, entrambi puntermmo ad avere una macchina più competitiva per vincere, però il nostro rapporto non cambierebbe. Lottiamo per lo stesso pezzo di asfalto, come in Belgio, ma stiamo lavoando tutti insieme per avere una macchina vincente".

Raikkonen (Ferrari) - "Monza è un posto speciale dove correre, per la storia e per tutto quello che c'è qui. C'è un sostegno straordinario da parte dei tifosi. Speriamo di avere l'opportunità di vincere e che le cose vadano nel verso giusto. Andranno fatte le scelte giuste nel momento giusto. Se lotassimo entrambi per vincere, ci batteremo come sempre, ma siamo un team e puntiamo a vincere con entrambe le macchine. Tra di noi non cambierbbe nulla, resteremmo amici".

Magnussen ci sarà - Il pilota danese Kevin Magnussen potrà corerre a Monza dopo aver superato i test medici in seguito all'incidente a Spa-Francorchamps. Lo ha annunciato la sua squadra, la Renault. "Tutto bene per la gara", ha scritto il team su Twitter, con una foto  del pilota che fa il segno "OK". Il 23enne ha subito un brutto incidente domenica in Belgio e si è infortunato alla caviglia procurandosi un taglio. Prima di ricevere il via libera per il GP d'Italia, il pilota ha dovuto passare l'obbligatoria visita medica della Federazione internazionale dell'automobile. 

 

Tutti i VIDEO del Mondiale

Tutti i siti Sky