Caricamento in corso...
02 settembre 2016

Monza, venerdì d'argento: le libere alle Mercedes

print-icon
gp_

Lewis Hamilton (Mercedes) il più veloce nella seconda sessione di libere a Monza (Foto Getty)

In mattinata il tedesco Rosberg aveva chiuso in 1.22.959 la sessione inaugurale del GP d'Italia, nel pomeriggio l'accelerata di Hamilton in 1:22.801. Le Ferrari ottengono due volte il terzo miglior tempo, prima con Raikkonen e poi con Vettel. Domenica previsto il tutto esaurito sulle tribune dell'Autodromo

Via al lungo e attesissimo weekend del GP d'Italia, 14.a prova del Mondiale di F1. Un fine settimana particolare per le Ferrari, che corrono in casa con l'ovvia ambizione di vincere, ma anche per Felipe Massa, che ha annunciato l'addio alla Formula 1 al termine della stagione. 

Seconde libere - Nella seconda e ultima sessione di prove del venerdì, il più veloce in pista è stato Lewis Hamilton su Mercedes in 1:22.801. Frecce d'Argento dunque davanti a tutti anche nelle P2. Il britannico precedendo ha preceduto il tedesco Nico Rosberg (1'22"994). Alle spalle delle Mercedes le Ferrari del tedesco Sebastian Vettel (1'23"254) e del finlandese Kimi Raikkonen (1'23"427). Quinto posto per l'olandese della Red Bull Max Versteppen (1'23"732) che fa meglio del compagno di squadra, l'australiano Daniel Ricciardo (1'24"003) e dello spagnolo della  McLaren, Fernando Alonso (1'24"259). A completare la top ten il  finlandese della Williams Valtteri Bottas (1'24"299), il francese  della Haas Romain Grosjean (1'24"516) e l'inglese della McLaren, Jenson Button. 

Prime libere - Le prime prove libere avevano invece visto Rosberg ottenere il miglior tempo. Il tedesco aveva girato in 1:22.959. Subito dopo Hamilton (+0.203), terza la Ferrari di Raikkonen (+1.088) e quarta quella Vettel (+1.348). Poi la Force India di Perez. Come annunciato giovedì, è sceso regolarmente in pista il danese Kevin Magnussen, protagonista di un brutto incidente la scorsa settimana a Spa (Belgio).

Gomme e previsioni meteo - La Pirelli ha portato a Monza pneumatici supersoft (al debutto), soft e medie per un tracciato che causa un forte stress alle gomme stesse. Quanto al meteo, per sabato e soprattutto per domenica si prevede qualche nuvola ma senza rischio pioggia. Temperatura attorno ai 30° e tasso di umidità tra 47 e 69%.

Il circuito - L'Autodromo di Monza è soprannominato il Tempio della velocità. Dal 1922 a oggi, ha visto molte trasformazioni che l’hanno portato alla sua configurazione attuale. Lungo 5.793 metri, qui si procede in senso orario e il record assoluto di velocità in F1 è stato registrato proprio qui nel 2005 con Kimi Räikkönen che a bordo della Mclaren raggiunse i 370,1 km/h. Oggi è arrivata l'ufficialità dell'accordo che porterà qui la F1 anche nei prossimi tre Mondiali.

La Ferrari termina i gettoni per evoluzione motore - La Rossa a Monza usa gli ultimi gettoni per l'evoluzione del motore ed è la prima ad esaurirli. Nel Gran Premio d'Italia la Scuderia Ferrari ha speso gli ultimi tre gettoni a disposizione per aggiornare la power unit delle monoposto di Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen. Gli interventi sul motore sono stati effettuati a Monza nella prima giornata di prove libere e confermati da una nota della Fia, da cui si evince che la scuderia di Maranello è la prima ad esaurire i 32 gettoni a disposizione per l'evoluzione del motore. Quando mancano otto gp alla fine della stagione, la Honda ne ha spesi 29, mentre alla Mercedes ne restano 6 e alla Renault 21.

Tutti i VIDEO del Mondiale

Tutti i siti Sky