Caricamento in corso...
03 settembre 2016

F1, pronta cessione del circus alla Liberty Media

print-icon
ecc

Bernie Ecclestone guida la formula 1 dalla fine degli anni '70 (foto getty)

Secondo la rivista tedesca 'Auto, Motor und Sport' il gruppo statunitense verserà 8.500 milioni di dollari alla scocietà CVC per acquisire il controllo della Formula 1

Il Circus della Formula 1 potrebbe essere venduto a breve al gruppo statunitense Liberty Media, secondo quanto anticipato dalla rivista tedesca 'Auto, Motor und Sport': "Quando Liberty Media trasferirà martedì il denaro, inizierà una nuova era nella classe regina dell'automobilismo", ha scritto la rivista sul suo sito. Il gruppo americano con sede in Colorado, dedito al mondo dei media e dell'intrattenimento, pagherà secondo la rivista 8.500 milioni di dollari agli attuali proprietari della Formula 1, tra i quali c'è la CVC, la società che ha guidato questo sport negli ultimi dieci anni.

La conferma dell'accordo - L'attuale boss della Formula 1, il britannico Bernie Ecclestone, ha confermato l'accordo a "Auto, Motor und Sport". Secondo la rivista, il primo dei due pagamenti avverrà la prossima settimana. Dopo anni di voci, la cessione del circus di F1 sarebbe quindi vicina. L'attuale capo della Formula 1, Bernie Ecclestone, ha confermato  l'accordo ad "Auto, Motor und Sport" in occasione del Gran Premio d'Italia a Monza. Non si sa ancora cosa succederà a Ecclestone quando l'acquisto sarà concluso. Il leader 86enne della F1 ha dichiarato: "Farò quello che ho sempre fatto. Deciderò io cosa fare".  La nuova Formula 1 potrebbe mantenere la sua struttura con un responsabile o creare una gruppo per il processo decisionale. Secondo  "Auto, Motor und Sport", vi sono attualmente negoziati con il capo  della Formula E, lo spagnolo Alejandro Agag.

Il futuro della F1 - Ecclestone guida la Formula 1 dalla fine degli anni '70, quando acquistò i diritti televisivi e commerciali della competizione. Quando CVC Capital Partners ha acquisito la Formula 1 dieci anni fa, ha chiesto al dirigente britannico di restare a capo della più importante categoria dei motori. A Ecclestone rimane oggi la responsabilità di decidere quali Gran Premi si svolgeranno in  ogni stagione. Negli ultimi anni ci sono state molte voci sulla possibile vendita della Formula 1 e hanno posto sul tavolo le loro  offerte numerosi potenziali acquirenti, ma ora sembra arrivato il momento giusto. Secondo la rivista tedesca, Liberty Media quoterà la Formula 1 alla borsa di New York.

Tutti i siti Sky