Caricamento in corso...
05 settembre 2016

Rosberg fenomeno, la Ferrari fa comunque festa

print-icon
pod

Nico Rosberg, vincitore del GP d'Italia 2016 (Foto Getty)

LE PAGELLE. Semplicemente perfetta la gara del tedesco della Mercedes, che domina a Monza e accorcia le distanze in classifica da Hamilton. Il britannico rimonta e strappa la sufficienza, ma la sua partenza è terribile. La Rossa torna sul podio con Vettel e con il quarto posto di Raikkonen salva la festa del fantastico pubblico di casa

di Carlo Vanzini

Rosberg 10 - Fa tutto in modo perfetto in quello che non sembrava essere il suo week end dopo il mezzo secondo preso in qualifica. Ma le gare si vincono sotto la bandiera a scacchi e lui l'ha dimostrato.

Hamilton 6 - Butta via una gara già vinta con una partenza, ancora una volta, disastrosa.

Vettel 8 - Si riprende il podio dopo 5 gare a secco e soprattutto si prende i cavalli in più grazie alla spinta del pubblico straordinario di Monza. "Siamo la Ferrari", ha detto sul podio, come a dire "Arriveremo!".

Raikkonen 8 - Buon weekend, competitivo, non lontano da Vettel. Alonso gli toglie il gusto del giro veloce.

Ricciardo 7 - Ottiene il massimo in un fine settimana sulla carta, e poi anche in pista, più difficile per la Red Bull.

Bottas 7 - Fa il suo con la Williams, infilandola in mezzo alle due Red Bull.

Verstappen 6 - Sotto pressione sbaglia la partenza e poi rimonta. Ma concediamoglielo, ha pur sempre solo 18 anni.

Perez 7 - Bella gara e soprattutto allunga sul compagno di squadra nel Mondiale.

Massa 8 - Voto alla carriera e non alla sua ultima Monza che finisce comunque, tra le difficoltà, in zona punti.

Hulkenberg 6 - Prende l'ultimo punticino buono, ma le prende da Perez.

Grosjean 7 - Con cinque posizioni di penalità sulla griglia rimonta quasi fino ai punti. Occasione persa però per la Haas apparsa competitiva.

Button 8 - Come per Massa, un voto alla carriera. Anche per lui è stata l'ultima presenz ain pista a Monza. Anche se fuori dai punti, se l'è giocata con Alonso per l'orgoglio.

Gutierrez 5 - Fa una cosa straordinaria in qualifica portando la Haas per la prima volta in Q3 poi fa un disastro al via.

Alonso 7 - Fa il team radio più spettacolare del gran premio, non sappiamo quanto gradito dal team, e poi si porta a casa il giro veloce.

Sainz 6 - Spa e Monza non erano certo le piste per il toro italiano. Lui lotta e adesso spera di tornare presto a punti, a Singapore.

Ericsson 5 - Sauber porta pezzi nuovi, ma non cambia la storia. 0 punti.

Magnussen 5 - Disastro Renault, ultimi in qualifica e mai in gara anche per i contatti al via.

Ocon 6 - Finisce la gara e per ora va bene così.

Kvyat 5 - Notte fonda e a rischio taglio per Singapore, ma non se lo merita per quanto ha dimostrato lo scorso anno e nelle prime gare di questa stagione.

Wehrlein 7 - Che qualifica e che gara! Poi gli hanno detto "spegni la macchina" e lui incredulo ha obbedito.

Palmer 5 - Vale lo stesso discorso fatto per Magnussen.

Nasr 4 - Disastro al via e penalizzato per colpa. Poi si ritira. 

Tutti i siti Sky