Caricamento in corso...
06 febbraio 2010

Non c'è solo Terry. Quanti tradimenti tra i campioni

print-icon
spo

Non si placano in Inghilterra le polemiche per il 'caso Terry' (foto LaPresse)

L'infedele e l'ingannato, una storia antichissima. Sono tanti gli amori andati in frantumi tra le stelle dello sport: Tiger Woods e il calciatore inglese i casi più chiacchierati, ma anche in Italia gli scandali non mancano

di Alfredo Alberico

COMMENTA NEI FORUM

L'infedele e l'ingannato. Dal bacio di Giuda a oggi, i protagonisti sono ancora loro, sempre più spesso, anche nello sport. Storie di baci, denari e tradimenti, nella vita e nello spogliatoio.

Come il focoso Tiger Woods che, nell'interminabile serie delle sue scappatelle dentro e fuori dai campi di golf, ha lasciato affogare anche i preziosi contratti con gli sponsor.

John Terry, difensore e simbolo dell'Inghilterra, al quale è stata tolta la fascia di capitano della nazionale dopo lo scandalo che lo ha travolto. Lui, esempio in campo per un intero popolo di tifosi, in un colpo solo ha mandato in frantumi il matrimonio e un'amicizia, quella con il collega Wayne Bridge. E, forse, l'immagine costruita con un'intera carriera. JT, così i tabloid britannici lo chiamano, si è infilato nel letto dell'ignaro Wayne con la sua signora, una modella di intimo che di intimità ne ha avuta parecchia con diversi giocatori del Chelsea.

Bridge, la vittima della femme fatale. E Bridge, il ponte, arriva fino in Italia a risvegliare memorie di sussurri e scandali che hanno acceso le cronache dello sport.

Nel 2001 la starlette Alessia Fabiani si avvicina troppo a Stefano Bettarini, allora difensore del Venezia quasi più noto per essere marito di Simona Ventura, volto in grande ascesa della tv pubblica che a quel tempo già conduce "Quelli che il calcio…". La Fabiani fa esplodere la bomba solo qualche anno dopo, nel 2004.

Poco dopo una smentita, ma la coppia del calcio più in vista del momento scoppia, anche se dopo qualche anno si ritrova a convivere sotto il tetto del programma in tv, animando la domenica pomeriggio tra mogli e fan dei calciatori che intanto si sfidano in campo.

Più clamore, tra sussurri e smentite, per il presunto marcamento stretto tra Francesco Totti e Flavia Vento. È il 2005 quando la showgirl, in un'intervista al settimanale "Gente", lascia intendere di aver avuto un flirt con il capitano della Roma alla vigilia delle nozze con Ilary Blasi, altro incrocio di fedi tra calcio e tv.
L'affare si complica quando il nome del Pupone finisce tra i fascicoli dell'inchiesta Vallettopoli. Totti, secondo i pm che indagano sull’agenzia di paparazzi di Fabrizio Corona, avrebbe subito il ricatto: 50mila euro per evitare di vedere sui giornali la foto dell’imbarazzante liason. Corona viene prosciolto perché il fatto non sussiste. Totti ha sempre vigorosamente negato, Flavia Vento ha nicchiato, il matrimonio con la iena Ilary s'è celebrato. E regge solido al punto da finire al centro di una martellante campagna di spot in tv.

Quando non ci si mettono le interviste a cuore troppo aperto, sono i magistrati a mettere in imbarazzo i volti noti dello sport. Alberto Gilardino, ai tempi del Parma (dal 2002 al 2005), viene beccato da uno dei fotografi sguinzagliati dal solito Corona fuori da una discoteca di Milano. È con una ragazza, che non è la compagna ufficiale.  "Se quelle foto fossero state pubblicate – testimonia al pm il giocatore in un interrogatorio durante il processo di Milano - sinceramente potevano dar fastidio. Temendo per la mia posizione calcistica ho pagato circa sei, settemila euro".

C’è poco da fare quando il tradimento avviene alla luce del sole. E delle telecamere. Nel 2008 la vittima è Marco Borriello, oggi attaccante del Milan, che durante il reality "L'Isola dei Famosi" è costretto a vedere in tv qualche effusione di troppo tra la sua allora fidanzata Belen Rodriguez e Rossano Rubicondi, noto per essere il quarto marito di Ivana Trump. Una tormentata storia quella tra il calciatore e la bellissima argentina lunga 4 anni, già salita alla ribalta delle cronache sportive e del gossip quando il giocatore venne squalificato per doping nel 2007. Belen allora lo difese a spada tratta: "E' tutta colpa di quella pomata intima che abbiamo usato…".

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SKY SPORT

Guarda anche:
Tiger Woods esce dalla clinica: era dipendente dal sesso
Sesso e pallone, come il diavolo e l'acqua santa
Belen-Borriello, la coppia naufraga sull'Isola dei famosi

 

Tutti i siti Sky